Omelette ai funghi e formaggio

di Anna Maria Cantarella 0



Chi l’ha detto che una frittata è un piatto squallido? Vuol dire che non avete mai assaggiato l’omelette ai funghi e formaggio. Si prepara in cinque minuti esatti, si mangia tiepida e dire che è buona sarebbe come farle un torto perchè in realtà è squisita. La frittata – e meglio ancora l’omelette – sono piatti che io amo anche se possono sembrare semplici, piatti da cucinare quando siamo con l’acqua alla gola, senza idee nè tempo. Invece io trovo che siano ottime possibilità per antipasti, stuzzichini e per un secondo piatto diverso dal solito. Basta solo rinnovarle con gli ingredienti che amiamo e con un pizzico di fantasia.

omelette ai funghi e formaggio


Ingredienti

8 uova | 30 gr. parmigiano grattugiato | 120 gr. formaggio emmental (oppure galbanino) | 200 gr. funghi champignon | mezza cipolla | sale e pepe nero

Preparazione

  Tritate la cipolla e soffrigetela con l'olio evo in una padella. Aggiungete i funghi champignon tritati e fateli appassire e insaporire. Basteranno una decina di minuti. Spegnete il fuoco e lasciate i funghi a riposare.

  Preparate una ciotola. Rompetevi dentro due uova, aggiungete un pizzico di sale e di pepe nero e una manciata di parmigiano. Sbattete le uova energicamente con una forchetta fino a quando non saranno spumose.

  Cuocete le due uova in una padella come per fare una frittata. Appena il fondo sarà ben cotto adagiatevi sopra due cucchiaiate di funghi e qualche fetta di formaggio.

  Rigirate l'omelette a mezza luna e continuate la cottura a fuoco bassissimo, fino a quando avrete ottenuto il grado di cottura che preferite. Per una omelette ben cotta, rigiratela più volte da entrambi i lati.

  Procedete allo stesso modo per preparare le altre tre omelette. Ognuna con due uova. farcite sempre con funghi e formaggio e servite caldo.

La differenza tra una frittata e un’omelette è che quest’ultima si ripiega in due per formare una mezza luna. In questo modo è più facile farcirla come preferite. Io amo l’accoppiata funghi e formaggio ma ogni tanto la preparo anche con un ripieno di stracchino e prosciutto. Vi sembrerà strano ma l’omelette è un piatto che i francesi mangiano anche nella versione dolce: basta zuccherare le uova a piacere e poi, prima di ripiegarla su se stessa, farcirla con marmellata o nutella. Sarà come una crepes ma molto più sostanziosa e meno grassa. La parte esterna dell’omelette deve risultara dorata e ben cotta, l’interno invece può anche essere un po’ meno cotto. A seconda dei gusti potete cuocere del tutto l’uovo oppure lasciarlo “bavoso”, con il bianco un po’ filamentoso.

Avete bisogno di qualche consiglio? Qui vi spieghiamo come fare una perfetta omelette. Se invece avete solo bisogno di una nuova idea per un ripieno, provate l’omette di carfioci.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>