Risotto alle carote e finocchi light

di Ishtar 0



Terminate le feste, con senza più neanche la scusa degli avanzi, è ora di guardare in faccia la realtà: quei chili di troppo accumulati durante gli ultimi giorni devono sparire. Scherzi a parte, nel caso in cui vogliate tornare alle vecchie e sane abitudini, il risotto alle carote e finocchi, si presenta come una pietanza leggera ma allo stesso tempo gustosa, sana e adatta ad un pranzo o una cena light. Pochi ingredienti ma buoni alla base di questa preparazione che non vi farà pesare il fatto di stare a dieta.

Risotto alle carote e finocchi light


Ingredienti

320 gr di riso | 3 carote | 1 finocchio | 1 cipolla | sale e pepe | olio evo | 40 gr. parmigiano grattugiato | brodo vegetale

Preparazione

   Affettare sottilmente la cipolla quindi metterla ad appassire in una pentola con poca acqua. Una volta diventata trasparente unire le carote a rondelle ed i finocchi a cubetti.

   Fare insaporire qualche minuto unendo sale e pepe, quindi aggiungere il riso e, poco alla volta, il brodo.

   Terminata la cottura togliere dalla fiamma, unire il parmigiano e un filo di olio, mescolare e servire subito.

Con qualche piccolo accorgimento il risotto alle carote e finocchi diventa leggero: niente soffritto iniziale con la cipolla, che andrà semplicemente appassita con poca acqua; pochi grassi, giusto un filo di olio a fine cottura e, per mantecare, qualche cucchiaio di parmigiano. Tutto quì. Il risotto in questione può risultare adatto anche all’alimentazione dei bambini, basterà omettere il pepe nero, qualora lo utilizziate. Allora, che ne dite? Già solo a guardarlo sembra invitante, ed al primo assaggio scoprirete che lo è realmente.

Altre ricette leggere? Provate i finocchi alla mediterranea, contorno sfizioso ma leggero, le conchiglie con finocchi e capperi, primo piatto light e l’insalata di finocchi sfiziosa, tutti caratterizzati dal ridotto contenuto calorico.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>