Risotto al pesto genovese

di Ishtar 0



Il risotto rappresenta senza dubbio uno dei primi piatti italiani più amati. Oggi ve lo propongo in una veste un po’ insolita, condito con il pesto, si proprio quello di basilico che tutti conosciamo. Il risotto al pesto genovese, che probabilmente farà storcere il naso a molti, rappresenta in realtà una portata perfetta per il pranzo di tutti i giorni. Vi dirò che, se abbinato a dei gamberetti, da vita ad un primo all’altezza di qualsiasi ristorante. Superata la diffidenza iniziale provatelo, e stupirete i vostri commensali.

 

Risotto al pesto genovese


Ingredienti

320 gr di riso carnaroli | 1 lt di brodo vegetale | 1 cipolla bianca | 4 cucchiai di pesto genovese | parmigiano grattugiato | 40 gr di burro | 1/ bicchiere di vino bianco | sale e pepe

Preparazione

  Fare soffriggere in una pentola la cipolla affettata in poco burro. Unire il riso e farlo tostare per qualche minuto quindi sfumare con il vino bianco ed una volta evaporato iniziare ad unire il brodo vegetale caldo, un mestolo alla volta.

  Proseguire fino al termine della cottura, per circa 18 minuti. Adesso spegnere la fiamma e unire il burro, del parmigiano ed il pesto.

  Mantecare bene e servire subito, ben caldo, cosparso con qualche cucchiaio di pinoli tostati.

Il risotto al pesto genovese rappresenta una bella scoperta. Io l’ho servito semplicemente spolverato con abbondante parmigiano grattugiato, ma si presta a diverse aggiunte come ad esempio le patate lesse e tagliate a cubetti, dei fagiolini o ancora i piselli, sbizzarritevi pure. Un consiglio sulla presentazione? Ponete in superficie qualche pinolo tostato e del basilico fresco. Amanti del pesto di basilico non perdete anche i rigatoni con pesto alla genovese e pinoli, il salmone in crosta di pesto alla genovese e il pesto alla genovese da preparare con il Bimby.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>