Insalata di riso integrale con pomodori secchi

di Anna Maria Cantarella 0



Avete presente il pranzo fuori casa per lavoro, oppure la gita fuori porta? L’insalata di riso integrale con pomodori secchi è il piatto perfetto perchè si può conservare benissimo in un contenitore ermetico e resta buonissima anche dopo un giorno, specialmente se riposa dopo essere stata condita. Vi dirò che a me l’insalata di riso piace di più il giorno dopo, quando tutti gli ingredienti si sono amalgamati e i sapori e i profumi si sono mescolati per bene. Il riso integrale è anche molto salutare perchè conserva la parte esterna del chicco, che è ricca di nutrienti e di fibre. Perfetto anche per chi segue un’alimentazione controllata, questo piatto di insalata di riso integrale è una ricetta che vi conquisterà.

insalata di riso integrale con pomodori secchi


Ingredienti

200 gr. riso integrale | 2 scalogni | 150 gr. arrosto di tacchino | 50 gr. pomodori secchi sott'olio | 20 gr. mandorle a filetti | 40 gr. olive nere | 2 rametti di basilico | 4 cl. olio evo | 2 cl. succo di limone | 10 gr. senape

Preparazione

  Lessate il riso in abbondante acqua bollente salata per il tempo indicato sulla confezione. Scolatelo e allargatelo su un telo da cucina per asciugarlo ed evitare che i chicchi si attacchino tra di loro.

  Sbucciate gli scalogni e tritateli. Sgocciolate i pomodori secchi e tagliateli a pezzetti. Tostate le mandorle in un padellino antiaderente per 3 minuti. Lavate e tagliate il basilico a striscioline.

  Trasferite il riso in una ciotola capiente. Conditelo con l'olio, il limone e la senape. Aggiungete gli scalogni, l'arrosto di tacchino, i pomodori secchi, le mandorle e il basilico e mescolate. Unite le olive nere denocciolate. Regolate di sale se necessario e aggiungete un pizzico di pepe. Servite.

Il procedimento di preparazione è semplicissimo, come per tutte le insalate di riso. Cuocete il rso per il tempo indicato sulla confezione e poi conditelo con tutti gli ingredienti, che sono già pronti e che dovrete solo tagliare a pezzettini. L’unica cosa da cuocere sono le mandorle, che vanno saltate in un padellino antiaderente per farle tostare. Io vi suggerisco di utilizzare l’arrost di tacchino già pronto, quello che s acquista in vaschetta al supermercato, per fare in fretta. Se però avete avanzi di petto di pollo o di tacchino arrosto, tagliatelo a filetti e aggiungetelo all’insalata di riso integrale. Per condire utilizzate olio, succo di limone e un cucchiaino di senape a piacere.

Volete sapere in quanti modi si può preparare il riso integrale? Leggete le nostre ricette: riso integrale con verdure saltate, riso integrale con speck e zucchine, insalata di riso integrale light.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>