Risotto alla milanese, tradizione Italiana

di Roberto 9

TEMPO: 30 minuti| COSTO: basso| DIFFICOLTA’: bassa

VEGETARIANA:NO | PICCANTE:NO | GLUTINE: NO | BAMBINI: SI


Più che un classico, dire che si tratta di un piatto fondamentale della cucina Italiana, il padre di tutti i risotti, caratterizzato dalla sua semplicità e dal suo colore oro, dai sapori delicati ed allo stesso tempo intensi che racchiude, è il Risotto alla milanese, una pietanza, che come dice Abatantuono, eccezzziunale… veramente.

La cucina Italiana conquista da sempre i palati dei divi Americani e non, così anche il Risotto alla milanese, sembra aver attirato l’attenzione di Marilyn Manson, il molto discusso cantante statunitense.
Il cuore del Risotto alla milanese è sicuramente lo zafferano, che gli conferisce profumo e soprattutto il magnifico colore oro, ma non in tutte le ricette compare un altro ingrediente molto importante per il sapore del piatto, il midollo di bue. Eccovi la ricetta del Risotto allo zafferano.

Risotto alla milanese

Ingredienti per 4 persone:

400gr di riso | 80gr di parmigiano grattugiato | 60gr di burro | 40gr di midollo di bue | 2L di brodo di manzo | 2 bustine di zafferano | 1 cipolla | vino bianco | sale q.b.

LA PREPARAZIONE:

  1. Pelate, lavate e tritate finemente la cipolla, quindi fatela rosolare in una pentola capace con 40gr di burro ed il midollo di bue. Lasciate cuocere a fuoco dolce, fino a quando il midollo non si sarà sciolto ed la cipolla sarà diventata trasparente.

  2. A questo punto versate il riso e rigiratelo per qualche minuto, in modo tale da farlo insaporire. Bagnate con circa tre quarti di bicchiere di vino bianco, alzate leggermente la fiamma e lasciate che il vino evapori.

  3. Fate proseguire la cottura del riso, mescolandolo frequentemente ed aggiungendo via via un mestolo di brodo ben caldo, aspettando che si asciughi il brodo per aggiungerne un altro mestolo.

  4. Circa a metà cottura, sciogliete lo zafferano in un poco d’acqua tiepida ad aggiungetelo al riso. Continuate a mescolare ed aggiungere brodo per far terminare la cottura del riso, se necessario aggiustate di sale.

  5. Quando la cottura del riso sarà quasi alla fine, aggiungete il burro che vi è rimasto ed il parmigiano, e lasciate mantecare il riso a fuoco basso mescolandolo energicamente, quindi togliete la pentola dal fuoco.

Prima di servire il Risotto alla milanese si consiglia di lasciarlo riposare per qualche minuto, e poi di servirlo direttamente nei piatti.

[photo courtesy of Accidental Hedonist]

Commenti (9)

  1. Ricetta ineccepibile, manca giusto un consiglio sul tipo di riso.

    C’è da dire che ci sono diverse scuole di pensiero riguardo al vino (per qualcuno lascia una nota troppo acidula) e riguardo al brodo.
    C’è chi opta per quello vegetale, chi per quello di pollo (Marchesi dapprima utilizzava quello di pollo, poi è passato alla semplice acqua).

  2. ciao Alessio,
    è vero, ho scordato di indicare il tipo di riso da usare, ma potrai trovare degli ottimi suggerimenti in: http://www.gingerandtomato.com/lezioni-di-cucina/dizionario-alimentare/i-vari-tipi-di-riso-dal-vialone-nano-al-riso-venere/

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>