Insalata di polpo con zucchine e melanzane

di Anna Maria Cantarella 0



Io lo considero un piatto simbolo dell’estate ma in realtà è adatto a tutte le stagioni perchè l’insalata di polpo con zucchine e melanzane in fondo va bene tutto l’anno, a patto che riusciate a trovare un buon polpo fresco o surgelato. So che in molti trovano che sia un alimento strano, forse un po’ impressionante, ma se non lo avete mai provato questa potrebbe essere la giusta occasione per superare la diffidenza. Il polpo è veramente squisito e non è neanche difficile da preparare, a patto che sappiate quali sono le accortezze fondamentali da seguire, specialmente se maneggiate un polpo fresco. In genere si gusta in insalata con le patate, ma provatelo anche in abbinamento con gli ortaggi. Diventerà la vostra ricetta preferita!

insalata di polpo con zucchine e melanzane


Ingredienti

un polpo di circa 1,2 kg | 4 zucchine | 2 melanzane | 2 cipolle bianche | un cuore di sedano | un limone | 3 spicchi d'aglio | un ciuffo di prezzemolo | un ciuffo di basilico | un bicchiere di vino bianco secco | olio evo | sale

Preparazione

  Portate a ebollizione in una pentola abbondante acqua, 2 coste di sedano a pezzetti, 2 spicchi d'aglio non sbucciati, il vino bianco e qualche gambo di prezzemolo.

  Appena l'acqua bolle immergete il polpo 3 o 4 volte nell'acquabollente, tenedolo per la testa. Quando i tentacoli tenderanno ad arricciarsi immergetelo completamente e cuocetelo a fuoco basso per circa un'ora e mezza. Spegnete il fuoco e lasciate intiepidire il polpo nell'acqua di cottura.

  Pulite le verdure, tagliatele a fettine e grigliatele su una piastra molto calda. Tagliate le cipolle a rondelle e grigliate pure queste ultime. una volta cotte, tagliate tutte le verdure a listarelle e conditele con sale, pepe, succo di limone e prezzemolo.

  Sgocciolate il polpo dall'acqua di cottura. Asciugatelo e tagliatelo a pezzi. Mettetelo in una ciotola capiente e irroratelo di olio. Aggiungete il limone, il prezzemoo tritato, lo spicchio d'aglio rimasto, le foglie di basilico, sale e pepe. Mescolate per bene e fate insaporire per qualche minuto.

  Trasferite le verdure in un piatto da portata. Versatevi sopra il polpo ben condito e servite.

Il polpo si gusta tradizionalmente in insalata. Io che amo gustarlo senza troppi orpelli, scelgo spesso la modalità di preparazione più semplice: un filo di olio, una spruzzata di limone, un pezzettino di aglio e qualche foglia di prezzemolo tritato. A volte lo preparo aggiungendo a questi ingredienti base la giardiniera e le olive, giusto per portare in tavola un piatto più colorato e accattivante. Chiedete sempre consiglio al vostro pescivendolo di fiducia prima di cucinare il polpo. Lui saprà indicarvi le modalità più corrette per non farlo indurire. In genere il polpo decongelato non è molto tenace e si cuoce con più facilità. Se invece avete a che fare con un polpo fresco, di quelli appena pescati, fatevi aiutare ad “ammorbidirlo”: il pescivendolo sa qual è il modo migliore per “distendere” la carne prima della cottura.

Volete altre idee per un’insalata di polpo originale? Qui trovate l’insalata di polpo e pomodorini, insalata di polpo con patate e sedano, insalata di polpo e asparagi de I Menu di Benedetta.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>