Branzino in crosta di mandorle

di Fabiana 0



Mandorle: un po’ caloriche, veramente buonissime e ricche di proteine e di vitamine, soprattutto vitamine B ed E. 

Prepariamo oggi il branzino in crosta di mandorle, un secondo piatto molto raffinato, ma di sicuro effetto, dal tocco agrodolce. 

Branzino in crosta di mandorle


Ingredienti

Filetti di branzino con la pelle | 60 gr di mandorle a lamelle | Prezzemolo - Timo - Rosmarino - Senape | Mezzo limone - Olio extravergine d’oliva - Sale

Preparazione

   Prendete una teglia: ricopritela con la carta forno: sistematevi sopra i filetti di branzino appoggiandoli dalla parte della pelle. Tritate tutte le spezie, le foglie di prezzemolo, il timo e poi il rosmarino e mescolate tutto con un po’ di sale.

   Mettete da parte un po’ del trito che vi servirà per preparare in un secondo momento la salsa per il condimento. Versate dell’olio extravergine d’oliva su ciascuno dei vostri filetti di pesce, poi spolverizzateli con il trito di spezie aromatiche preparato. Infine ricopriteli con le mandorle a lamelle: sarà questa la vostra crosta.

   Accendete il forno a 180 gradi e non appena sarà ben riscaldato lasciate cuocere i vostri filetti di branzino per circa 20 minuti. Durante la cottura preparate anche la salsa da servire insieme al pesce in crosta per renderlo più saporito: prendete una ciotolina, versatevi all’interno il succo spremuto di metà limone e un po’ di sale, poi aggiungete la senape, un po’ del trito aromatico a base di prezzemolo, timo e rosmarino e tre cucchiai d’olio extravergine d’oliva.

   Mescolate bene e mettete da parte. Sfornate i filetti di branzino e serviteli non appena saranno caldi e con la crosta croccante aggiungendo anche la salsa aromatica preparata. Naturalmente potrete sostituire il branzino anche con un altro tipo di pesce a vostra scelta anche se le carni dolci del branzino sono perfette con le mandorle.

In particolare le mandorle dolci vengono utilizzate soprattutto per le preparazioni in pasticceria, ma possono anche essere impiegate nelle preparazioni salate, visto che danno un tocco in più sia ai primi sia ai secondi. 

TARTARE DI BRANZINO CON LA MELAGRANA 

SALMONE FARCITO CON BRANZINO 

BRANZINO CON I CARCIOFI 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>