Anelli di calamari fritti croccanti con salsa al lime

di Anna Maria Cantarella 0



Gli anelli di calamari fritti croccanti sono una ricetta che mi ricorda tantissimo l’estate e le cene all’aperto anche se in realtà io li preparo in qualunque periodo dell’anno, quando ho voglia di un piatto gustoso e ho il tempo di ripulire la cucina dopo il fritto. In ogni caso, vale sempre la pena di perdere un po’ tempo per la ricetta dei calamari fritti: sono un piatto che piace a tutti e che va bene in tutte le occasioni.

anelli di calamari fritti con salsa al lime


Ingredienti

600 gr. anelli di calamari | un peperoncino | 100 gr. pangrattato | un uovo | 300 gr. olio di arachidi per friggere | per la salsa al lime: 30 ml di panna liquida | 3 cl. olio evo | un rametto di prezzemolo | 1 cl. aceto di vino bianco | 2 cl. succo di lime

Preparazione

  Iniziate preparando la salsa al lime. Tritate il prezzemolo. In una ciotola mescolate l'aceto, il succo di lime, la panna e l'olio. Regolate di sale e unitevi il prezzemolo.

  Fate riposare la salsa almeno 20 minuti. Procedete a preparare i calamari.

  Sciacquate e asciugate i calamari. Tritate finemente un peperoncino dopo aver eliminato i semi interni. Mescolate il pangrattato cn il peperoncino in un piatto piano.

  Sbattete l'uovo in un piatto fondo. Scaldate l'olio di arachidi in una padella coi bordi alti.

  Passate gli anelli di calamaro prima nell'uovo sbattuto e poi nel pangrattato. Friggete i calamari per 5 minuti nell'olo caldo fino a che non diventano dorati. Sgocciolateli su carta da cucina e serviteli accompagnati dalla salsa al lime.

Il fritto in generale ha il problema di essere spesso un piatto unto e grasso. Quindi per dare un pizzico di acidità e rinfrescare il palato, abbiamo pensato di accompagnare gli anelli di calamari fritti con una salsa al lime e una panatura leggermente piccante. L’abbinamento vi sorprenderà per quanto è buono e questa salsa al lime la potrete riutilizzare anche per altre ricette, ad esempio sui calamari grigliati. Non avendo utilizzato una pastella ma una panatura a base di uovo e pangrattato, qusta ricetta potrete renderla più leggera facendo gli anelli di calamari al forno. Vi basterà disporli su una teglia rivestita di carta forno, irrorarli con un pochino di olio extra vergine e poi metterli a cuocere a 180 gradi per 15 minuti circa, rigirandoli spesso. Non teneteli troppo in forno perchè i calamari rischiano di diventare secchi, duri e stoppacciosi.

Se amate anche voi i calamari, abbiamo altre ricette che vi seriranno di ispirazione: bucatini con i calamari, polpette di calamari, frittura di gamberetti e calamari con salsa allo yogurt, anelli di calamari ai peperoni.

Photo Credits | FabioBalbi / Shutterstock.com

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>