Un dolce freddo: la torta di pasta frolla e cioccolato bianco di Alessandra Spisni

di Ishtar 16


TEMPO: 30 minuti+ il riposo in frigo| COSTO: basso| DIFFICOLTA’: media

VEGETARIANA:SI | PICCANTE:NO | GLUTINE: SI | BAMBINI: SI


E per la par condicio oggi altra ricetta proveniente direttamente dalla fortunata trasmissione La prova del Cuoco, a proposito, ma quanto vi manca Antonella Clerici? Se ieri abbiamo parlato di una ricetta di Anna Moroni, oggi è la volta di Alessandra Spisni, titolare della scuola di cucina “Vecchia scuola Bolognese”. Si tratta di una crostata golosissima con una base di pasta frolla ed un ripieno di cioccolato bianco, puro godimento. Al solito non riesco a rinunciare alla cioccolata ed, ahimè, al forno in estate, ma si tratta di un piccolissimo sacrificio di fronte a questa deliziosa crostata.

La cioccolata bianca, se non vi piacesse, potete sempre sostituirla con quella al latte o ancora meglio,  fondente. Potete aggiungere alla cioccolata delle nocciole tritate o delle mandorle, doneranno una golosa nota croccante al dolce. E poi, diciamolo, il fatto che questa torta si serva fredda di frigo invoglia ancora di più a soffrire quella mezz’oretta davanti al forno. Potete servirla sia a fette che a quadrotti, soluzione, quest’ultima che preferisco di gran lunga.

Torta di pasta frolla e cioccolato bianco di Alessandra Spisni

Ingredienti per 8 persone:


400gr. di farina 00 | 160gr. di burro a temperatura ambiente | 2 uova| 1 pizzico di bicarbonato o di lievito chimico per dolci | buccia grattugiata di un limone | 200gr. di cioccolato bianco e 250gr. di panna fresca | 1 pizzico di sale |

LA PREPARAZIONE:

  1. Tagliare il cioccolato a pezzetti, metterlo in un tegame insieme alla panna liquida e scioglierlo a bagnomaria.

  2. Sulla spianatoia mescolare tutti gli ingredienti solidi (quindi uova escluse) e impastarli velocemente formando delle grosse briciole (comunque finchè il burro non si appiccica più sotto le dita). Formare una fontana e mettere al centro le uova; impastare bene il tutto e far riposare, coperto, in frigo. Se l’ambiente non è troppo caldo, anche fuori dal frigo.

  3. Prendere 2/3 dell’impasto e stenderlo tra due fogli di carta da forno, con movimenti dal centro verso l’esterno e girando spesso la sfoglia per darle una forma rotonda, di spessore sottile.

  4. Aiutandosi con la carta da forno sistemare la sfoglia in una tortiera a cerniera del diametro di 28/30 cm, avendo cura di foderare fin sopra i bordi. Farcire col cioccolato fuso. Stendere la rimanente pasta per formare il coperchio della torta, adagiarlo sul cioccolato e ripiegare i bordi affinchè il cioccolato in cottura non fuoriesca. Cuocere in forno caldo (preferibilmente ventilato) a 180°C per circa 25 minuti. Far raffreddare la torta a temperatura ambiente e poi ancora, per almeno 2 ore, in frigo. Può esser servita già tagliata a pezzi rettangolari.

[photo courtesy of tonydolor]

Commenti (16)

  1. Ciao a tutti. Ho trovato questa ricetta anche nel libro de “La porva del Cuoco” ma sono diverse per due cose:
    1 – qui nn c’è lo zucchero mentre nel libro ce ne sono ben 160 gr.
    2 – la panna fresca, nella ricetta del libro, si riduce a 100 gr. e c’è scritto di amalgamarla dopo al cioccolato sciolto a bagnomaria.

    Vorrei fare questa torta ma nn so se queste due diversità di ingredienti sono delle varianti o ci sono degli errori di trascrizione da una o da ambo le parti. Chi mi sa rispondere? Magari la Spisni in persona? :-)) Grazie, fate presto che ho l’acquolina in bocca!!!

  2. Ciao Letizia, eccomi quì sperando di aver fatto presto, Dunque lo zucchero non l’ho scritto perchè non l’ho messo, in pratica non amando i dolci troppo dolci (scusa il gioco di parole) ho preferito “esagerare” con il ripieno mettendo appunto 250 gr di panna fresca, mentre per il guscio ho scelto una pasta “neutra”. Buona serata:)

  3. Grazie, proverò senz’altro la tua versione allora, nn fosse altro che per la golosità del ripieno esagerato!! 🙂

  4. oggi la Spisni ha rifatto questa crostata, deve essere davvero buona

  5. @ mammavera:
    Si, lo è 🙂 Fammi sapere se la provi 🙂

  6. CIAO O RISPETTATO TUTTI GLI INGREDIENTI E LE COTTURE MA DOPO 3 ORE LO TIRATA FUORI DAL FRIGO PER SERVIRLA IL CIOCCOLATO INTERNO ERA LIQUIDO POI LO MESSA NEL CONGELETORE E LA PASTA FROLLA SI E INDURITA MI DICI CORTESEMENTE DOVE O SBAGLIATO GRAZIE. LA Torta di pasta frolla e cioccolato bianco

  7. @ CECERE:
    Ciao Cecere, probabilmente aveva bisogno di più tempo in frigo, magari la prossima volta tienila qualche ora in più. Il fatto che la pasta frolla si sia indurita dipende dal fatto che tu l’abbia messa nel freezer. Ma prima di metterla in frigo era fredda completamente?

  8. ma nella frolla si può aggiungere un po di cacao?

  9. @ maria:
    Si certo, puoi aggiungerne 40 gr sostituendolo alla stessa quantità di farina 🙂

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>