Ricette pasquali, la treccia dolce

Spread the love

Tra i miei dolci preferiti rientrano sicuramente quelli lievitati. Richiedono una cura particolare, devono essere “coccolati” fin dall’inizio perchè ogni fase, soprattutto quella che riguarda la lievitazione, è strettamente necessaria alla buona riuscita del prodotto. E così è stato nel caso della preparazione della treccia dolce di pasqua, un dolce contraddistinto dal’estrema sofficità e morbidezza e per il suo profumo inebriante.

Svegliarsi la mattina di pasqua e trovare sulla tavola questa bontà unica renderà la colazione speciale! E’ anche vero che la preparazione della treccia dolce pasquale richiederà tempo e pazienza, ma tutti e due ben ripagati. La ricetta prevede l’utilizzo del lievito di birra fresco, potete sostituirlo, se non l’avete in casa al momento della preparazione, con quello in polvere. Nel caso in cui foste in possesso del lievito madre il risultato sarà ancora più professionale. Inoltre la ricetta è preparata con l’impastatrice, ma nulla vieta di impastare il tutto a mano.

Si parte dal preparare il lievitino, ossia un composto che dovrà lievitare per 20 minuti e che sarà poi aggiunto all’impasto vero e proprio. Trascorsi i venti minuti si versa infatti il resto degli ingredienti, compreso il lievitino, dentro l’impastatrice  e si procede ad amalgamare bene il tutto. Con l’impasto lievitato si dovrà formare una treccia da spennellare con l’uovo sbattuto che dovrà essere cotta in forno a 200 C° fino a quando non diventerà dorata.

Lascia un commento