Ricette dolci, la crostata di mirtilli

di Filomena Commenta



ricette dolci crostata mirtilli

Cosa prepariamo di buono oggi? Sentendo profumo di dolci prelibati mi è venuto in mente che ci sarebbe bisogno di un’ottima crostata in questa seconda parte di settimana. E’ vero i dolci freddi ed estivi in questo periodo sono l’ideale ma anche la crostata di mirtilli che prepareremo oggi potrebbe rivelarsi un dolce perfetto. Perché? Bhè basterà conservarla nel frigo dopo averla sfornata e aver aspettato un paio di orette. In questo modo sarà fresca e deliziosa. Che ne dite? Abbiamo scelto i mirtilli ma potrete variare: ad esempio questa ricetta viene buonissima anche se si usano le pesche; se vi piacciono di più quindi scegliete un frutto diverso.

Crostata di mirtilli


Ingredienti

200 gr. farina | 100 gr. zucchero | 120 gr. burro | 1 pizzico sale | mezzo cucchiaino lievito in polvere | 3 uova | 6 biscotti secchi sbriciolati | 1 vasetto confettura mirtilli | 2 cestini mirtilli | zucchero a velo

Preparazione

  Prepariamo la frutta: laviamo i mirtilli sotto un getto di acqua fresca corrente e poi li asciughiamo per bene con dei fogli di carta assorbente.

  Facciamo rassodare le uova: diciamo che dobbiamo calcolare più o meno 6 minuti dal momento in cui l’acqua inizia a bollire. Passati i sei minuti li scoliamo e dividiamo gli albumi dai tuorli.

  Prepariamo la classica fontana con la farina, lo zucchero e il lievito. Uniamo il burro e i tuorli sodi passati al setaccio. Impastiamo per bene tutti gli ingredienti fino a quando non ci renderemo conto che siano ben amalgamati.

  Tiriamo poi la pasta. Nel frattempo sulla teglia per la crostata mettiamo del burro e i biscotti sbriciolati. Adagiamo poi la pasta nella teglia per crostate.

  Con i lembi della forchetta punzecchiamo il fondo della crostata e poi mettiamo la confettura di mirtilli. Inforniamo a 180° per una quarantina di minuti.

  Una volta tolta dal forno aspettiamo che la crostata si intiepidisca e poi mettiamo di sopra i mirtilli. Spolverizziamo con lo zucchero a velo e serviamo.

State attenti nella fase di cottura: è vero abbiamo consigliato 40 minuti ma molto dipende anche dal tipo di forno che utilizzate per cui dopo la mezz’ora date sempre un’occhiata, non si sa mai.

Filomena Procopio