Le madeleines: dolcetti morbidi che richiamano la Francia dell’800!

di liulai 0

A chi andando in vacanza in Francia e soprattutto nella regione del Centre e nel bacino della Loira non è capitato di assaggiare le madeleines? Una sorta di biscottini molto morbidi la cui forma ricorda molto una piccola barca. In Italia è possibile assaggiarle comperando quelle della Montebovi, non sono uguali a quelle originali ma ci si può stare. Lo stesso Marcel Proust in uno dei suoi racconti parla delle madeleines come fossero un rispecchio dei sensi e della vita ma in realtà è lo stesso suo spirito che si desta da un profondo sogno. Mi piace però farvi sapere che cosa dice Proust in quell’occasione:

Una sera d’inverno, appena rincasato, mia madre accorgendosi che avevo freddo, mi propose di prendere, contro la mia abitudine, un po’ di tè. Dapprima rifiutai, poi, non so perché, mutai parere. Mandò a prendere uno di quei dolci corti e paffuti, chiamati maddalene, che sembrano lo stampo della valva scanalata di una conchiglia di San Giacomo. E poco dopo, sentendomi triste per la giornata cupa e la prospettiva di un domani doloroso, portai macchinalmente alle labbra un cucchiaino del tè nel quale avevo lasciato inzuppare un pezzetto della maddalena. Ma appena la sorsata mescolata alle briciole del pasticcino toccò il mio palato, trasalii, attento al fenomeno straordinario che si svolgeva in me. Un delizioso piacere m’aveva invaso, isolato, senza nozione di causa. E subito, m’aveva reso indifferenti le vicessitudini, inoffensivi i rovesci, illusoria la brevità della vita…non mi sentivo più mediocre, contingente, mortale.



Potere del cibo e della mente! Ma come è possibile preparare da noi le vere madeleines? In un mio libro di ricette ho scovato la ricetta, proviamo!
Madeleines
  • 150gr di farina 00
  • 125gr di margarina
  • 3 uova
  • 130gr di zucchero
  • 20gr di miele liquido
  • 5gr di lievito in polvere per dolci
  • 1/2 arancia o 1/2 limone
  • zucchero a velo q.b.
  • 1 pizzico di sale

Preparazione
Fondere a bagnomaria la margarina in una casseruola, quindi toglierla dal fuoco e fare raffreddare a temperatura ambiente. In una ciotola mettere le uova, il sale, lo zucchero e il miele e lavorare fino a ottenere un composto chiaro e spumoso. Setacciare la farina con il lievito e incorporare al composto di uova, mescolando con un cucchiaio di legno. Aggiungere la margarina fusa versandola a filo e continuare a rimestare fino a ottenere un composto liscio e omogeneo. Profumare con la scorza grattugiata di limone o di arancia, coprire con la pellicola trasparente
e fare riposare nel reparto meno freddo del frigorifero fino al giorno successivo. Trascorso questo periodo, imburrare uno stampo multiplo per madeleine e versarvi il composto riempiendo gli incavi per due terzi. Cuocere in forno già caldo a 180 °C per 10 minuti circa, finché i dolcetti si presenteranno dorati e sodi al tatto. Sfornare e fare raffreddare, quindi spolverizzare di zucchero a velo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>