Pesto, due ricette alternative 

di Fabiana 0

 

È versatile, leggero, fresco, e si presta a tante variazioni con tanti ingredienti diversi: parliamo del pesto, ottimo per poter accompagnare e condire la pasta, ma anche tanti altri secondi leggeri. 

Arrivano direttamente dal libro Facciamolo pesto! (Guido Tommasi, euro 12,50) di Maria Teresa Di Marco e Marie Cécile Ferré tante nuove ricette. 

Ne proponiamo due tutte da provare anche in occasione dell’estate, la ricetta del pesto greco e la ricetta del pesto di carote. 

La caratteristica consiste ovviamente nella diversità di ingredienti che andrete a utilizzare per l’occasione. 

Per il pesto greco potrete infatti utilizzare le olive nere e per quanto riguarda il pesto di carote potrei inserire nella ricetta anche le foglie di carote che generalmente vengono invece gettate via. 

Ricetta del pesto greco 

300 g di olive di kalamata

1 mazzetto di menta fresca o un mazzetto di foglie di sedano 

1 spicchio d’aglio 

100 g di feta greca

1 cucchiaino di succo di limone

75 ml di olio extravergine d’oliva

Procedimento

Denocciolate con cura tutte le olive nere e mettetele da parte. Lavate la menta o in alternativa le foglie di sedano, sbucciate bene lo spicchio d’aglio eliminando l’anima all’interno. Raccogliete tutti gli ingredienti all’interno del boccale del mixer, aggiungete anche la feta greca spezzettata e l’olio extravergine d’oliva. Cominciate a frullate fino a quando non avrete ottenuto un composto omogeneo. Solo. Quel punto incorporate anche il succo di limone e mescolate. Utilizzate il pesto sui crostini o magari anche per condire la pasta in base ai vostri gusti. 

Ricetta del pesto di foglie di carote 

25 g di foglie di carote crude

1 spicchio d’aglio 

30 g di mandorle con la buccia

15 g di semi di zucca 

la scorza grattugiata di 1⁄2 arancia non trattata 

1 cucchiaino di sale grosso 

1⁄2 bicchiere circa di olio extravergine d’oliva

Procedimento

Ecco la ricetta perfetta per non gettare mai più via le foglie fresche delle carote. Scegliete le foglie fra le tenere delle carote, lavatele e poi asciugatele con cura utilizzando uno strofinaccio asciutto. Sbucciate anche lo spicchio d’aglio e poi privatelo del germe all’interno. Frullatelo con le mandorle sbucciate e aggiungete anche i semi. Non appena avrete ottenuto un composto abbastanza grossolano dovrete aggiungere anche le foglie di carote, la scorza d’arancia grattugiata, il sale e infine l’olio extravergine d’oliva.

CROCCHETTE DI RISO CON PESTO E CON PROSCIUTTO 

 

photo credits | think stock

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>