Pasta fredda con asparagi, speck e pomodorini

di Anna Maria Cantarella 0



Il trio di oggi è di quelli da rimanere estasiati: asparagi, speck e pomodorini per una pasta fredda facile da preparare e perfetta per questa stagione, caratterizzata tra le altre cose da un caldo insopportabile che rende difficile sia cucinare che mangiare. Il mio menù di questi giorni è tutto a base di verdure e frutta, piatti semplici da preparare e poco calorici, ma soprattutto molto salutari perchè aiutano a introdurre vitamine e minerali, fondamentali per ripristinare l’equilibrio dell’organismo stressato dal troppo caldo. Asparagi e speck è un connubio di cui conosciamo bene la bontà, se a questo aggiungiamo la dolcezza dei pomodorini ciliegia il risultato è un piatto di pasta velocissimo e davvero squisito.

pasta fredda con asparagi, speck e pomodorini


Ingredienti

500 gr. pasta corta | 200 gr. pomodorini ciliegia o datterini | 100 gr. speck | 150 gr. asparagi | uno spicchio d'aglio | olio evo | sale | qualche foglia di basilico

Preparazione

  Eliminate le parti grasse dallo speck, tagliatelo a pezzettini e mettetelo in una padella senza condimenti a sudare, fino quando non diventerà croccante.

  Lessate le punte degli asparagi per 7 minuti in acqua bollente salata. Nel frattempo saltate in padella i pomodorini con uno spicchio d'aglio schiacciato, l'olio evo e qualche foglia di basilico. Aggiungete gli asparagi e fateli insaporire per altri 3 minuti.

  Mescolate lo speck, gli asparagi e i pomodorini e metteteli nella ciotola per condire la pasta. Cuocete la pasta e scolatela al dente. Conditela con il condimento preparato e completate con un filo d'olio a crudo.

Gli asparagi forse è un po’ difficile trovarli freschi in questa stagione, ma in ogni caso al supermercato io ho acquistato quelli surgelati che anche se non sono freschissimi sono ad ogni modo saporiti e adatti per questa ricetta. La preparazione della pasta fredda con asparagi, speck e pomodorini è rapidissima e io vi consiglio di servirla appena tiepida, in modo da permettere a quel minimo di calore di legare i sapori tra di loro. Poi potete tranquillamente conservarla in frigo e mangiarla quando ne avrete voglia perchè questa pasta è buonissima anche fredda. Lo speck è l’unica nota leggermente calorica: prima di utilizzarlo eliminate le parti grasse più evidenti, poi tagliatelo a pezzetti e fatelo sudare in padella in modo da renderlo più croccante ed esaltare il suo sapore leggermente affumicato che si sposa benissimo con il gusto degli asparagi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>