Pasta con barba dei frati, ricotta e pancetta

di Redazione 0

Quando certi ingredienti sono di stagione, è il caso di utilizzarli in più ricette possibile. Oggi vi suggeriamo la pasta con barba dei frati ricotta e pancetta che vi permetterà di utilizzare gli agretti (o barba di frate) in una veste diversa dal solito. In genere gli agretti lessi si utilizzano come contorno ai secondi piatti ma in questo caso il loro sapore leggermente acidulo diventa protagonista di un piatto di pasta la cui ricetta vi stupirà per quanto è buona ma anche per quanto è semplice.

pasta barba dei frati ricotta pancetta

La barba di frate in genere si consuma dopo essere stata lessata per circa 3 minuti in acqua bollente e leggermente salata. Dopo si può utilizzare per qualunque preparazione, dalla frittata agli spaghetti con barba di frate. C’è anche chi preferisce consumare gli agretti crudi ad insalata, ma si può fare solo se sono molto teneri e novelli. Nel caso della nostra ricetta, dovrete sbollentare gli agretti e poi ripassarli in padella insieme alla pancetta e lo scalogno.

Riguardo alla ricotta avete due opzioni: potete utilizzare la ricotta stagionata (detta anche ricotta salata) e affumicata, oppure la ricotta fresca. Nel primo caso la grattugerete a crudo sulla pasta prima di servirla, mentre nel secondo caso la mantecherete alla pasta caldissima ma senza passarla sul fuoco, perchè la ricotta potrebbe separarsi. La differenza nel gusto è notevole perchè con la ricotta stagionata avrete ovviamente un sapore molto più deciso e sapido, dunque fate molta attenzione a regolare il sale in tutta la ricetta.

Se volete saperne di più, leggete i nostri consigli sulla barba di frate: come pulire gli agretti (barba di frate), barba di frate (agretti) ricette e proprietà.

Photo Credits | A_Lein / Shutterstock.com

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>