Allan Bay, la passione per la cucina raccontata da un esperto del settore

di Anna Maria Cantarella 0

Lui si definisce un giornalista con la passione per la cucina e in effetti Allan Bay in questi anni ha scritto tantissimo di cucina e di gastronomia. Personalità istrionica, Allan Bay si laurea in Economia alla Bocconi ma nel 1994 diventa giornalista eno-gastronomico e poi nel 1995 comincia a scrivere di cucina per il Corriere della Sera. Una passione quella per i fornelli, che lo accompagna da sempre. Era poco più di un ragazzino quando ha cominciato a sperimentare nuovi piatti che poi proponeva alla sua famiglia. La cucina è il suo hobbie preferito e forse è anche per questo che Allan Bay fa il suo lavoro con tanta competenza, serietà e attenzione estrema alle ricette.

In questi anni di infaticabile lavoro Allan Bay ha pubblicato una quantità pressocchè infinita di articoli e notizie, ma anche molti libri che sono diventati una guida scanzonata, facile e accurata per tutti quelli che vogliono avvicinarsi alla cucina, non da professionisti ma solo da appassionati, seguendo però metodi e ricette degne dei più grandi chef. Tra tutti vi consiglio “Cuochi si diventa“, un testo che racconta i cambiamenti della cucina italiana degli ultimi 30 anni, dalla comparsa del teflon che ha permesso la quasi totale eliminazione dei grassi, fino al sottovuoto e alla porzionatura dei cibi fatta all’origine.

Tutto è accompagnato da ricette semplici da realizzare con ingredienti effettivamente reperibili al supermercato, senza lavorazioni complesse o eccessivamente lunghe. Insomma che siate semplicemente dei golosi lettori, oppure dei veri appassionati di cucina pronti alle sperimentazioni, i libri di Allan Bay potrebbero essere un ottimo regalo da trovare sotto l’albero.

Photo Credit| Primaonline

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>