Friggitelli, i peperoni verdi con i semi

di Fabiana Commenta

Sono piccoli, dolci e di colore verde: sono i friggitelli deliziosi peperoni verdi e non piccanti noti anche come friarelli o puparuoli friarelli. Rappresentano uno dei piatti tipici della cucina campana che possono essere mangiati anche interi con tutti i semini all’interno.

friggitelli

Sono proprio i semi a regalare il sapore dolce, ma i friggitelli sono molto amati perché possono essere mangiati quando i peperoni veri e propri non sono ancora maturi. 

I friggitelli possono essere preparati però in moltissimi modi diversi: sono ottimi in padella, preparati al forno con il pomodoro, potrete prepararli ripieni o usarli con ingredienti per diversi tipi di pasta. La ricetta perfetta prevede che siano fritti nell’olio d’oliva e gustati direttamente dal picciolo senza nemmeno utilizzare le forchette: un gusto davvero inimitabile impossibile non provare almeno una volta.

Seppur più piccoli, i friggitelli presentano le stesse proprietà dei peperoni: sono composti soprattutto da acqua (per il 92%), sono ricchi di fibre, proteine e grassi, sali minerali (potassio, fosforo, sodio, calcio, magnesio, manganese, zinco, rame e ferro) e vitamine (vitamina A, vitamine del gruppo B, vitamina C e vitamine E, J e K). Sono buonissimi, ma contengono poche calorie, inoltre i friggitelli sono ricchi di antiossidanti utili per contrastare l’attività dei radicali liberi, regalano un senso di sazietà e presentano proprietà diuretiche. Marzo-aprile sono i mesi ideali per piantare i vostri friggitelli anche nei vasi a casa, ma ricordate che i friggitelli sono abbastanza economici anche rispetto ai peperoni. Possono essere acquistati in ogni supermercato al costo di circa 1.60 al chilo.

 

PEPERONI RIPIENI ALLA SALERNITANA

MIGLIORI RICETTE DI PEPERONI RIPIENI

photo credits | thinkstock