Arancini di riso venere e asparagi

di Fabiana Commenta



Gli arancini siciliani classici sono chiaramente quelli a base di ragù, ma in effetti sono talmente buoni che si prestano a moltissime rivisitazioni, dolci o salate.

arancini di riso venere e asparagi, arancini riso venere

Gli arancini di riso Venere e asparagi di Roberto Valbuzzi sono una variante tutta da provare grazie al gusto particolare che si ottiene con ingredienti ad hoc che uniscono allo scalogno anche gli asparagi saltati.

Arancini di riso Venere e asparagi


Ingredienti

300 gr. Riso Venere | Crescenza 200 g, Latte1 bicchiere, Brodo vegetale 1 l, | uova scalogno | 1 | Olio extravergine di oliva, sale, pepe, zafferano una bustina, latte di riso 50 gr., pangrattato, farina di riso 25 gr..

Preparazione

  Preparate gli asparagi: lavateli e poi eliminate lo strato esterno e tagliate la parte finale. Tagliateli e saltateli in padella con dell’olio caldo, lo scalogno tagliato o meglio tritato, mezzo bicchiere d’acqua. Mescolate e aggiungete anche un po' di sale e pepe. Lasciate cuocere per circa 5 minuti continuando a mescolare le verdure.

  Preparate il riso. Versate in una pentola con i bordi alti il riso Venere e copritelo interamente con del brodo vegetale. Lasciate cuocere il riso a fuoco lento per almeno 40 minuti continuando a mescolare di tanto in tanto e controllando la cottura. Quando la cottura sarà quasi ultimata, aggiungete anche un cucchiaio di farina di riso. Mescolate ancora fino a quando la cottura non sarà del tutto ultimata.

  A quel punto disponete il riso su una teglia. Lasciatelo raffreddare e poi quando sarà ben freddo preparate gli arancini. Prendete un po’ di riso in mano e sistemate al centro di ogni polpetta mezzo cucchiaio di asparagi saltati in padella con lo scalogno. Richiudete e cercate di creare la forma di una pera, tipica degli arancini.

  Ora passate gli arancini nelle uova sbattute all’interno di un recipiente e poi nel nel pangrattato per un paio di volte per rendere più consistente la crosta. Friggeteli in olio bollente fino a quando non saranno tutti ben dorati. Lasciateli scolare sulla carta assorbente e poi servite i vostri arancini ancora ben caldi.

Un primo piatto gourmet tutto da provare che nobilita il food street.

ARANCINI AL CIOCCOLATO

ARANCINI DI RISO NAPOLETANI

ARANCINI ALLA ZUCCA