5 modi originali per preparare il pesto

di Anna Maria Cantarella 0

Il re dei condimenti per la pasta è senza dubbio il pesto, alla genovese s’intende, con tanto di basilico fresco e aglio in quantità. Ci sono però tantissimi altri modi di preparare il pesto, con molti ingredienti diversi, e il procedimento è sempre lo stesso: basta unire gli ingredienti e pestarli insieme all’olio extra vergine d’oliva a filo. Noi però siamo per la praticità e quindi, abbandonato il mortaio, preferiamo l’eresia del mixer che sarà pure orripilante per i grandi cuochi ma è molto più pratico. Oggi, per cercare di darvi qualche idea per un piatto semplice di pasta, vi suggeriamo 5 modi originali per preparare il pesto.

1. Pesto di nocciole: servono nocciole (anche tostate se vi piace il sapore più forte), zucchine crude, pecorino dolce, salvia, olio extravergine di oliva. Regolate le quantità degli ingredienti – e soprattutto del pecorino –  a seconda dei vostri gusti.

2. Pesto di ricotta: ricotta fresca e ricotta salata, pomodori ciliegino (meglio se spellati), pinoli, origano, aglio, olio extravergine di oliva. Non aggiungete sale, la ricotta è già molto saporita.

3. Pesto agli agrumi: si prepara con mandorle pelate, succo e scorza di due arance, una manciata di basilico, mandorle, Parmigiano, olio extravergine di oliva. A piacere, ci sta bene anche un po’ di pecorino, da mescolare al Parmigiano, e una manciata di capperi dissalati.

4. Pesto di funghi: ci vuole una buona quantità di funghi secchi (circa 400 gr), puliti e messi in ammollo in acqua tiepida, nocciole, Parmigiano, prezzemolo, aglio, olio extravergine di oliva. Va benissimo sulle tagliatelle fresche.

5. Pesto di sedano: si tritano al mixer sedano, noci, ricotta, aglio, olio extravergine di oliva. Per ottenere un sapore più intenso si possono aggiungere le olive nere. E’ ideale sui crostini di pane e per l’aperitivo.

Photo Credit| Thinkstock

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>