San Valentino, i consigli per una cena perfetta

di Fabiana 0

Come festeggiare il 14 febbraio? Due italiani su tre scelgono la tradizionale cenetta, al ristorante o a casa, purché l’atmosfera sia intima e accogliente. 

Ma come prepararsi al meglio per la cena di San Valentino senza incappare in qualche gaffe e renderla veramente indimenticabile? 

Ecco cinque indispensabili consigli redatti da uno studio condotto da TheFork e Meetic che mettono d’accordo le regole dell’incontro e del galateo a tavola e dimostrano alcune qualità del nostro partner. 

1. Arrivare in orario.

Mai arrivare in orario: sarebbe il modo di cominciare la serata in modo sbagliato anche perché potrebbe essere imbarazzante aspettare qualcuno che non arriva al bar o al ristorante. 

2. Scegli bene cosa ordinare. 

Scegliete il ristorante andando incontro ai gusti del partner e una volta a cena, cercate di scegliere la pietanza giusta: nulla che possa essere difficile da mangiare, che possa sporcare i vestiti o che possa compromettere l’alito.  

3. Questo non lo mangi? 

Se la condivisione di un piatto è una cosa romantica, è anche vero che è sempre indispensabile chiedere al partner se è disposto a farci assaggiare qualcosa del suo piatto senza mettervi all’interno la forchetta inaspettatamente. 

4. Sii interessante e interessato. 

La cena di San Valentino è l’occasione giusta per conoscersi, ma in effetti resta sempre un appuntamento: meglio allora puntare sulla buona conversazione a tavola, dimostrando di essere interessato al partner e di ascoltarlo.  

5. Ai primi appuntamenti, mai essere frettoloso. 

Mai essere frettolosi: meglio invece imparare a conoscere il partner scoprendo quello che si ha in comune senza drammatizzare se non avete gli stessi identici gusti. 

SAN VALENTINO, DUE ITALIANI SU TRE SCELGONO LA CENA ROMANTICA

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>