Pasqua, i consigli detox dopo le feste

Spread the love

Cioccolata, insaccati, piatti della tradizione e molto altro: il rischio dopo due giorni di festa, fra Pasqua e Pasquetta, è di ritrovarsi un po’ appesantiti soprattutto se non siete stati in grado di resistere a qualche tentazione culinaria. E con l’arrivo della primavera è il momento giusto per potersi dedicare a una dieta detox. Il trucco è quello di cominciare a seguire qualche consiglio detox per ritrovare la forma senza sacrifici e sentirsi più leggeri.

Acqua detox al cetriolo limone e zenzero

Eliminate dolci e lieviti per qualche tempo, non digiunate, scegliere i cereali e le verdure amare e non dimenticare di bere per eliminare le scorie. 

Aumentate l’apporto di liquidi: è l’ideale per ripulirsi dalle scorie accumulate. Il consiglio è di bere almeno due litri di acqua al giorno.

Consumate centrifughe fresche: preparate delle centrifughe a base di frutta e verdura, prediligendo soprattutto la verdura che è meno zuccherina della frutta.

Scegliete zuppe di verdura, arricchite con i cereali:  i cerali fanno benissimo, sono poco calorici e nutrienti. Potrete scegliere fra il farro, l’orzo, detossinante, ricco di fibre, o il miglio.

Evitate il pane e tutti i prodotti lievitati.

Limitate il consumo di latticini.

Scegliete pesci freschi ricchi di omega 3: via libera allo sgombro, merluzzo, salmone, pesce azzurro e scegliete le  carni magre bianche.

Legumi: sono perfetti se integrati alle zuppe di verdura o proposti come insalata.

Verdure amare: scegliere le verdure amare come la cicoria, i broccoli e i cavolfiori, la rucola e i carciofi che sono detossinanti per il fegato.

Evitate dolci ed alcolici.

Non digiunate: il digiuno non fa bene e non fa perdere i chili accumulati.

DIETA DETOX,  I CONSIGLI DEGLI ESPERTI 

photo credits | think stock

Lascia un commento