Dieta detox dopo le feste, i consigli degli esperti

di Fabiana 0

Dopo le feste di Natale e di fine anno anche gli italiani si ritrovano con un paio di chili (almeno) accumulati fra pranzi, cene e cenoni e con un quantitativo di calorie veramente eccessive. Adesso è arrivato il momento di rimettersi in forma e tornare a un’alimentazione adeguata: ma come liberarsi dalle tossine legati ai cibi delle feste?

Meglio evitare le diete drastiche che consentono di perdere peso rapidamente, ma anche di riprenderlo in men che non si dica e scegliere una dieta detox che possa disintossicare il corpo. La dieta detox tra l’altro andrebbe seguita almeno una volta al mese, ma in questo periodo più che mai.

Le dritte arrivano da Kira Litras, dietista dell’Università del Kentucky che rilascia qualche consiglio tutto da seguire.

Bere molta acqua durante il giorno aiuta a pulire continuamente il corpo dal tossine.

Mangiare più di 5 diversi tipi di frutta e verdura al giorno: favoriscono l’assunzione di antiossidanti e aiutano a combattere le tossine nel corpo.

Aumentare l’assunzione di fibre, mangiando soprattutto cereali integrali, fagioli, lenticchie, avocado, ma anche frutta e verdura in generale, privilegiando quella di stagione per favorire la regolarità intestinale e aiutare il fegato ad eliminare i ‘rifiuti tossici’ dal corpo.

Limitate i cibi elaborati e quelli più economici scegliendo invece quelli fermentati: apparentemente possono appagare la gola, ma in realtà sono dannosi e rischiano di aggiungere tossine al corpo: via libera invece a tè kombucha, yogurt, crauti, kimchi o probiotici, che possono sostenere la salute promuovendo batteri buoni all’interno dell’intestino.

NATALE, DIETA AD HOC DELLE FESTE

DIETA DEI BIOTIPI

DIETA DETOX DI NICOLA SORRENTINO, IL DECALOGO

photo credits | think stock

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>