Dieta detox di Nicola Sorrentino, il decalogo

di Fabiana 0

L’estate è arrivata e le vacanze si avvicinano, ma chi teme la prova costume può ancora sperare per recuperare la forma fisica ideale. E senza rinunciare a qualche piacere della tavola. I consigli arrivano da Nicola Sorrentino, nutrizionista nonché dietologo dei vip, che propone e ripropone per l’occasione il decalogo per una dieta detox.

Quattro settimane all’insegna del benessere basata su 5 pasti bilanciati al giorno da consumarsi nell’arco della giornata. 

Acqua, frutta e verdura, legumi e cibi integrali, ma anche pasta pane, pesce, carne e insaccati leggeri sono concessi per una dieta completa.

Il nutrizionista ricorda via AdnKnoros, che, se ogni dieta deve essere “varia ed equilibrata” è anche vero che l’ansia di potersi rimettere in forma ci lascia andare a qualche errore che poi siamo costretti a pagare: meglio allora concentrarsi  cui cibi giusti che possano garantire energia senza appesantirci reperibili a casa con una certa facilità e anche al bar se siamo di corsa.

Ed ecco il decalogo della dieta detox messa a punto da Sorrentino:

1) BERE MOLTA ACQUA: l’acqua è l’alimento dietetico per eccellenza, ottimo per disintossicarci, dimagrire e migliorare il nostro aspetto. Aiuta la dieta ipocalorica, favorisce il dimagrimento più veloce e mitiga il senso della fame eliminando le tossine e le scorie grazie alla sua funzione drenante. Via libera a un bicchiere vino o birra a pasto.

2) MAI FIDARSI DELLE DIETE MIRACOLOSE: le diete miracolose non esistono. Ogni dieta deve garantire all’organismo tutti gli alimenti di cui il nostro organismo ha bisogno, proteine, grassi, zuccheri, vitamine, sali minerali, fibre vegetali e acqua.

3) MAI RINUNCIARE ALL’ATTIVITA’ FISICA: l’attività fisica è importante da svolgersi quotidianamente per poter vedere migliori risultati nel corso del tempo.

4) VERDURE E CARBOIDRATI, MEGLIO I CIBI INTEGRALI. In una dieta detox è particolarmente indicato l’alto consumo di frutta e verdura, pasta, pane, legumi cercando di variare gli alimenti.

5) SI’ ALLA PASTA? Via libera alla pasta meglio se condita con semplicità e sughi leggeri.

6) POCHE PROTEINE DI ORIGINE ANIMALE. Poche le proteine animali, via libera allo yogurt e al parmigiano sulla pasta e al pesce, ma non fritto.

7) LA CARNE? Via libera alla Bresaola della Valtellina, salva-dieta con gusto. Ottima perché è nutriente, povera di grassi e calorie, leggera e digeribile. Una porzione da 50 grammi (6 o 7 fette sottili) apporta in media 76 kcal e solo 1,3 g di grassi.

 

8) LA FRUTTA SECCA COME SPUNTINO TRA I PASTI. Scegliete la frutta fresca come spuntino per metà mattina o per la merenda, (tipo, 10 mandorle o 3 noci o 15 pistacchi), perché ci consente di arrivare ai pasti principali con meno fame.

9) ATTENERSI ALLE DOSI PRESCRITTE. Devono essere seguite le dosi indicate nella dieta. Se si ha molta fame si può aumentare la dose delle verdure, ma non quella dei condimenti.

10) NON CHIEDERE TROPPO A SE STESSI EVITANDO IL FAI-DA TE. Prima di mettersi a dieta è necessario essere in buone condizioni di salute. L’acqua è indispensabile: bere 2 bicchieri di acqua prima di ogni pasto consente di raggiungere il senso di sazietà molto più velocemente mangiando di meno.

 

5 FRULLATI DETOX

photo credits | thinkstock

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>