Dieta dei biotipi, quella ideale per ogni studente

di Fabiana Commenta

Al via gli esami di maturità per tutti gli studenti degli ultimi anni delle superiori, ma come ottimizzare al meglio la dieta per poter gestire al meglio lo stress e ottimizzare il rendimento? Non tutti gli studenti sono uguali e ciascuno ha necessità di una dieta ideale.

importanza prima colazione sana come evoluta

Cerebrale, bilioso, sanguigno, linfatico: questi i quattro biotipi di studenti identificati dalla dottoressa Serena Missori, endocrinologa e nutrizionista, nel libro La dieta dei biotipi, realizzato in collaborazione con il provider ECM 2506 Sanità in-Formazione e Consulcesi Club. 

Lo studente cerebrale: via libera a cereali integrali, legumi decorticati, vietati caffè e tè

Lo studente “cerebrale” è iperattivo, ansioso e ha il sonno disturbato. Per migliorare la propria efficienza, deve puntare su una colazione ricca e nutriente a base di frutta fresca accompagnata da 20 mandorle, una tazza di fiocchi d’avena con latte. Meglio evitare caffè e il tè, via libera agli spuntini frequenti e a base di frutta fresca, a pranzo e a cena sono consigliati cereali integrali o legumi decorticati e proteine magre (con uova, pesce, carne), verdura cruda o cotta.

Lo studente bilioso: via libera a cioccolato fondente e frutta
Lo studente bilioso controlla bene l’emotività e le tensioni: ha bisogno di qualche stimolante del sistema nervoso come il tè verde, di una colazione dolce o salata, di spuntini ogni 3-4 ore a base di cioccolata fondente, frutta fresca e secca. A pranzo e a cena sono consigliati verdura, cereali integrali e proteine magre.

Lo studente sanguigno: tè verde per attivare il metabolismo

Lo studente sanguigno è è poco agitato e svogliato: è consigliato soprattutto il tè verde ricco di antiossidanti da bere più volte al giorno per poter attivare il metabolismo.
Lo studente linfatico: pochi zuccheri, più proteine magre 

Lo studente linfatico è pigro e rallentato, assonnato: per lui meglio ridurre gli zuccheri semplici e puntare sulle proteine magre e la verdura per contrastare la sonnolenza e la pigrizia.

photo credits | thinkstock