Alessandro Borghese apre il primo ristorante milanese, AB-Il lusso della semplicità

di Fabiana Commenta

AB-Il lusso della semplicità. Il nome del primo locale di Alessandro Borghese aperto nel cuore di  City Life a Milano, in viale Belisario, rispetta totalmente il suo ideale di cucina.

alessandro borghese ristorante

Diventato un volto popolare al pubblico con diverse trasmissione televisive, tra cui 4 ristoranti, Alessandro Borghese apre un locale che punta su pochi coperti (50) e che fa eco alla AB Normal, l’azienda dello chef che si occupa di ristorazione ed entertainment. Una scelta “obbligata” quella di Borghese in una struttura che ospita anche cene private, un bistrot con cocktail bar e uffici, per venire incontro a una platea sempre più ampia anche grazie ai ricevimenti privati e pubblici. E se cucinare per Alessandro Borghese resta un piacere, il lusso della semplicità è anche abbastanza economico e costa intorno alle 70 euro a testa con un menù veramente ricco che include cinque antipasti, cinque primi e cinque secondi, tutti rigorosamente piatti tradizionali, ma rivisitati della cucina laziale e partenopea che rispecchia il vissuto dello nato a San Francisco, ma  vissuto tra Roma e Napoli.

Tra i piatti proposti, i tortelli, lo spaghetto di Nerano, le costine di maiale cotte a bassa temperatura, il classico agnello al forno, pasta, patate e provola affumicata, ma naturalmente si tratta di qualche proposta perché lo chef è pronto a variare molto presto le sue portate.

Il locale è stato realizzato in stile retrò con una grande cucina a vista che offre ai clienti la possibilità di ammirare dal vivo le preparazioni e le creazioni culinarie. Aperto anche a colazione e per pranzo, Il lusso della semplicità propone anche il menu alla carta oppure con la formula del business lunch.

FUSILLI CON CREMA DI LENTICCHIE

photo credits | intagram