Polpettone di pollo e ricotta

polpettone pollo ricotta

Il polpettone si può fare in tantissimi modi ed è sempre buonissimo. Io lo preparo con ripieno di uova, spinaci, prosciutto e formaggio ed è sempre un successone. Il polpettone di pollo e ricotta invece lo preparo in estate, quando il caldo invoglia a sapori più semplici e a ricette meno caloriche ma non per questo meno gustose. Un semplice petto di pollo certe volte può essere davvero impossibile da cucinare. E’ un ingrediente troppo comune e che da solo non sa di molto. Con il polpettone di pollo e ricotta invece vedrete che esiste un modo originale e molto gustoso per trasformare un banalissimo petto di pollo in un piatto di cui andare fieri.

Adagiato in una terrina, il polpettone di pollo diventa bellissimo da presentare in tavola. Il problema quando si fanno questo tipo di preparazioni è capire quando il polpettone è cotto, perché per me assaggiare la carne cruda per capire se è ben condita è impossibile. In genere, per aggirare il problema, prelevo un po’ di composto con un cucchiaio, lo cuocio per un minuto esatto in padella e poi mi regolo di conseguenza. In questo modo non si corre il rischio di sbagliare.

Per dare al polpettone un gusto più intenso, e un po’ di sapidità in più, ho scelto di ricoprirlo di speck tagliato a fettine sottili. In questo modo ho aggiunto sapore e ho anche ottenuto un polpettone bello da vedere, con una invitante crosticina rosa. Esattamente come il polpettone di vitello, anche quello di pollo è perfetto mangiato tiepido e si può preparare in uno stampo grande oppure negli stampini monoporzione, da servire ad ognuno nel suo piatto.

Lascia un commento