tagliatelle

Vi abbiamo già suggerito un modo per utilizzare la pasta avanzata dal giorno prima: la frittata di pasta. Oggi vi proponiamo invece una soluzione alternativa, perfetta soprattutto per la pasta fresca come le tagliatelle.

La pasta fresca è un alimento “della domenica” o comunque “delle occasioni speciali” e sono proprio queste le volte in cui è più facile abbondare, o meglio esagerare, con le le dosi della pasta. La pasta in eccesso potete lasciarla senza condimento e metterla in frigo con un po’ di olio, pronta per essere utilizzata il giorno dopo. Se invece vi accorgete che la pasta è troppa solo dopo che la avete già irrorata di sugo va bene uguale: la ricetta che vi proponiamo può andare bene per delle tagliatelle ai funghi, al ragù o qualunque sia il condimento che avete usato. Nell’illustrarvi la ricetta però faremo finta di avere delle tagliatelle “in bianco” per rendere la spiegazione più semplice.


PASTICCIO DI TAGLIATELLE (Ingredienti per 4 persone)
  • 320 gr di tagliatelle
  • 80 gr di burro
  • 1 uovo
  • 1 tuorlo
  • 5 cucchiai di parmigiano grattugiato
  • 300 gr di besciamella
  • sale
  • pepe
  • 250 gr di pasta sfoglia
Preparazione: cominciamo dalla pasta sfoglia; servono due dischi, con uno dei quali foderate uno stampo imburrato (o in alternativa se usate la pasta sfoglia pronta, tipo della Buitoni o Rana, lasciate alla pasta sfoglia la sua carta da forno). Prendete le tagliatelle avanzate e mescolatevi l’uovo sbattuto. La pasta, condita con il burro, il parmigiano e la besciamella, va sistemata nello stampo di pasta sfoglia.

Con il secondo disco di pasta sfoglia fate “il coperchio” unendo i bordi delle due sfoglie. Con il tuorlo sbattuto spennelatene la superficie e infornate a 200° finchè non vi sembrerà della giusta croccantezza.