Conchiglie di pesce di nasello, di palombo o come più vi piace

di liulai 3

Per una presentazione d’effetto, un’occasione importante da festeggiare ma sempre con un occhio attento al portafoglio vi proponiamo oggi le conchiglie di pesce. Da far appassionare anche i bambini che troppo spesso non amano mangiare questo alimento. Questa ricetta ve la presentiamo con il nasello ma vanno bene anche altri tipi di pesce tipo palombo pesce spada oppure maccarello o gallinella, a voi la scelta, quello che piace di più!

Conchiglie di pesce (ingredienti per 4 persone)

150gr di filetti di nasello o altro pesce a piacere
150gr di funghi coltivati
limone
burro
farina
brodo
1 uovo
5 cucchiai di panna
50gr di Emmental
pane grattato
una spolveratina di sale e pepe

Preparazione

Pulite e lavate i funghi coltivati (a piacere potete usare anche dei funghi secchi che farete ammorbidire in acqua), affettateli e tuffateli man mano in acqua e limone. Fateli quindi saltare con 30 g di burro a fuoco vivace per 5 minuti, poi bagnateli con un mestolo di brodo caldo, e fateli cuocere piano per 10 minuti. Intanto stemperate un cucchiaio scarso di farina in 25 g di burro fuso, poi diluite con un quarto di brodo caldo e fate cuocere la salsa, per 10 minuti, sempre rimestando. Rovesciate quindi la salsa (che sarà piuttosto fluida), nel tegame dei funghi, mescolando bene, poi incorporate il tuorlo prima diluito con la panna. Salate e pepate il composto che dovrà risultare cremoso. Ora unite il pesce tagliato a pezzettini e amalgamate con cura. Lasciate crogiolare il tutto a fuoco bassissimo per altri 10 minuti (volendo, potete usare anche pesce già cotto, in tal caso basteranno pochi minuti di cottura). Regolate di sale e ungete di burro delle conchiglie da forno (si acquistano nei negozi di casalinghi) e suddividete dentro il composto. Cospargete con l’Emmental grattugiato e con un po’ di pane grattato. Infiocchettate di burro e fate gratinare in forno per 15 minuti. Se non possedete le conchiglie potete usare delle piccole pirofle.