Panini Napoletani, panini ricchi con affettati e formaggio

di Fabiana Commenta



I panini napoletani sono una vera specialità: sono piccoli e morbidi panini lievitati con la crosta croccante che si arricchiscono con un goloso ripieno di formaggio filante e affettati, salumi e prosciutto. Si preparano con due tipi diverso di farina, la farina di semola di grano duro e la farina 00.

Panini veloci allo yogurt, panini napoletani

Il ripieno tradizionale è a base di salame e prosciutto tagliati a dadini, ma potrete anche arricchire l’impasto con diversi tipi di formaggio, dalla mozzarella alla scamorza.

Panini Napoletani, panini ricchi con affettati e formaggio


Ingredienti

Panini: | 300 g di semola di grano duro - 300 g di farina 00 - 1 cucchiaino colmo di sale - mezzo cubetto di lievito con una presa di zucchero - 60 ml di olio di oliva - 160 ml di latte - 160 ml di acqua | Per il ripieno: | 150 g di salame - 150 g di prosciutto cotto (in 1 fetta) - 250 g di formaggi misti (scamorza, provolone, emmental)

Preparazione

  Preparate l’impasto lavorandolo a mano o in alternativa utilizzando un’impastatrice. Versate le due farine all’interno di una ciotola aggiungendo 300 grammi di farina 00 e 300 grammi di semola di grano duro. Aggiungete anche il lievito di birra già sciolto nell’acqua appena tiepida e aggiungete anche mezzo cucchiaino di zucchero (circa mezzo cucchiaino), il latte tiepido, l’olio di oliva. Impastate e poi aggiungete 1 cucchiaino di sale.

  Non appena la farina è incorporata nell’impasto, lavoratelo per circa 10 minuti e rendetelo più liscio e omogeneo, poi copritelo con la pellicola lasciandolo lievitare in un un luogo caldo. Dopo un’oretta la lievitazione dovrebbe essere a buon punto, ma ve ne renderete conto dalla forma dell’impasto che dovrà essere gonfio ed elastico. Lavorate ancora l’impasto e poi dividetelo in due pagnottelle uguali. stendendo due sfoglie rettangolari sottili sulle teglie.

  Preparate il ripieno e la farcitura: disponete le fette di salame e le fette di prosciutto cotto e aggiungete anche la scamorza fresca, il provolone dolce, la mozzarella. Tagliate tutto a dadini e distribuite il vostro ripieno in modo omogeneo sulle due teglie. Arrotolate e poi tagliati tutto in dadini regolari.

  Sistemate i panini su una teglia rivestita con carta da forno e lasciateli lievitare ancora altri novanta minuti circa. Al momento di infornare spalmate il tuorlo d’uovo diluito con un cucchiaio di latte sulla superficie per fare in modo tale da dorare i panini.

  Riscaldate il forno a 180-190° e fate cuocere circa 25 minuti, sfornate e gustate i vostri panini napoletani.

Dopo aver fatto a lungo lievitare l’impasto, dovrete preparare la farcitura stendendola su due sfoglie rettangolari. I panini napoletani vanno rigorosamente cotti al forno: si conservano per qualche giorno e sono veramente ottimi in ogni momento della giornata. Sono abbastanza calorici e molto ricchi tanto che possono essere considerati un vero e proprio sostituto di un pranzo.

PANINI ALLO YOGURT

CUCINA AMERICANA, IL LOBSTER ROLL

ZINGARA ISCHITANA