Vini Buoni d’Italia 2009 Touring Club: le finali (e le corone) del Centro-Sud sul web

di Andrea Gori 0

Nello scorso fine settimana in diretta web e sotto gli occhi di chiunque fosse interessato a verificare le modalità di svolgimento, sono state effettuate le selezioni per i Vini Buoni d’Italia 2009, la Guida del Touring Club Italiano che ogni anno selezione esclusivamente vini da vitigni autoctoni italiani. Ciò significa quindi che non appaiono in questa guida tutti quei vini (moltissimi e anche molto famosi) che in genere primeggiano e occupano gli spazi più importanti sulle altre guide del settore, ovvero i vari Sassicaia, Merlot in purezza, Cabernet, Syrah e quant’altro che abbia una provenienza estera.
Quindi la sfida è tutta in casa con la possibilità di assistere a delle selezioni in cui si assaggiano fino a 50 vini a base sangiovese prodotti da diversi terroir toscani, tutti in grado di dire la propria e leggere la propria zona di provenienza.


Nei prossimi giorni vi elencherò i vini “coronati” ovvero che hanno ottenuto la menzione speciale di Eccellenza, massimo riconoscimento da parte di questa guida che diviene ogni anno sempre più parsimoniosa di premi in modo che solo vini davvero grandiosi ricevano questo premio. Ciò in un certo senso premia anche i vini che non ottengono la corona che comunque rappresentano, essendo in finale, quanto di meglio quella regione ha espresso nell’ultimo anno enologico.
Ogni regione italiana ha un proprio selezionatore che svolge il prioprio lavoro in maniera autonoma rispetto ai selezionatori delle altre regione tranne poi riunirsi, come venerdì e sabato a Terre di Conca, nel Parco di Roccamonfina nel Casertano, insieme per valutare gli esempi migliori regione per regione. Questo significa che i vini non devono solo essere considerati i migliori per i coordinatori che li hanno selezionati nel corso dell’anno ma devono anche convincere gli altri giurati della commissione che li bevono spesso per la prima volta durante la finale, accanto agli altri finalisti.
Per far partecipare il pubblico e rendere trasparente ogni fase della procedura di valutazione ecco che quest’anno sono state coinvolte TV locali e blogger giornalisti del settore (Luciano Pignataro, Aldo Fiordelli, il sottoscritto, Monica Piscitello, Luigi Salvo e ovviamente il blog di Witaly società organizzatrice dell’evento con una serie di gallerie fotografiche molto belle).
Qui intanto trovate un video con Luigi Cremona, co-curatore insieme a Mario Busso della guida, che illustra le procedure di votazione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>