Malfatti di zucca e ricotta

Se amate la zucca e vorreste utilizzarla, in cucina, nella realizzazione di piatti alternativi alla solita pasta o risotto, potreste provare i malfatti di zucca e ricotta. Simili agli gnocchi hanno una consistenza leggermente più collosa che si presta a regalare primi piatti di grande gusto. I malfatti di zucca e ricotta possono essere conditi a piacere in maniera semplice o più elaborata.

Malfatti di zucca e ricotta

Malfatti di zucca ai funghi

Conoscete tutti i malfatti? Tipico piatto lombardo a base di ricotta e spinaci, oggi ve ne propongo una variante autunnale imperdibile con zucca e funghi. Entrambi protagonisti assoluti della stagione attuale, sia la zucca che i funghi (i finferli in questo caso) rappresentano una risorsa alla quale attingere quotidianamente per la realizzazione di pietanze gustose. La ricetta proviene da Detto Fatto e porta la firma di Tommaso Arrigoni.

Malfatti zucca funghi

Malfatti di ricotta e spinaci per un pranzo all’insegna della leggerezza

malfatti-768x1024 

TEMPO: 30 minuti| COSTO: basso| DIFFICOLTA’: medio-bassa

VEGETARIANA:SI | PICCANTE:NO | GLUTINE: SI | BAMBINI: SI


 

Oggi restiamo leggeri, in effetti anche la stagione lo richiede ed allora prendiamo la palla al balzo e gustiamoci un piattino leggero ed appetitoso. La ricetta in questione è quella dei malfatti, sorta di gnocchi i cui ingredienti principali sono gli spinaci e la ricotta. Si tratta di un piatto bilanciato dal punto di vista nutritivo e molto molto gustoso, se anche voi amate la ricotta, è il piatto che fa per voi. Tra l’altro si presta ad essere preparato anche mezz’ora della consumazione.

Una volta scolati possono essere trasferiti in una pirofila e passati in forno a gratinare con del burro e del parmigiano oppure possono essere conditi con della passata di pomodoro o ancora con un sugo di funghi. Volendo gli spinaci possono essere sostituiti dalle bietole o dalle erbette.