Petto di pollo in giallo per la festa della donna

petto pollo giallo festa donna

Lasciatemi mettere le mani avanti sulla festa della donna! Sarò snob ma non sono proprio il tipo da spogliarelli e varie, perdonatemi ma a volte lo spettacolo e agghiacciante: orde di donne fameliche, ubriache, molto svestite… ma ci siamo emancipate o no? Single, fidanzate o sposate è sempre un nostro diritto uscire, vestirci carine, con spacchi e minigonne mozza fiato, mica c’abbiamo la libera uscita una volta all’anno?! L’ho sempre pensata così e anche da adolescente sono sempre stata quella che l’8 marzo si chiudeva in casa dopo le 18 per evitare di mescolarsi alla folla… ma se festa della donna può voler dire una bella cena con le amiche, per ridere e raccontarsi, e stare bene insieme, allora che ce ne sia una ogni settimana! Ecco una bella ricettina per le vostre amiche: petto di pollo in giallo!

La festa della donna, la torta mimosa e un po’ di storia

festa donna torta mimosa storia

Forse non tutti sanno che le origini della festa della donna hanno poco a che fare con feste eccessive e serate, organizzate da uomini, con spogliarelli, ingressi gratis e cocktail a fiumi! Dobbiamo andare all’inizio del secolo scorso, partire dagli Stati Uniti e arrivare fino in Europa, e passare anche da qualche evento tragico, lotte femministe e contestazioni politiche, per arrivare a questo giorno in cui ci festeggiamo, e prima ancora a quando finalmente il suffragio è diventato universale e le donne hanno avuto sempre più diritti e non solo doveri, anche se c’è ancora molta strada da fare!

Torta mimosa al cioccolato, una variante del classico dolce per la festa della donna

torta mimosa cioccolato variante classico dolce festa donna

In previsione del prossimo 8 marzo e della festa della donna, oggi parliamo di una torta classica squisita, dedicata al mondo delle femminucce: la torta mimosa. Non quella classica però, ma quella al cioccolato dedicata a tutti gli appassionati di questo meraviglioso ingrediente, che come me lo mangerebbero in qualsiasi modo e in qualunque dolce. Vi dico già che quella della torta mimosa al cioccolato non è una preparazione semplice, perchè richiede tempo, impegno e anche un pizzico di bravura. Ma è uno di quei dolci che danno tantissime soddisfazioni una volta presentati in tavola e soprattutto sono bellissimi da vedere. Immaginate già la vostra torta mimosa, ricoperta di riccioli di cioccolato… Squisita!

Torta mimosa per la festa della donna

Nel 1946 l’ Unione Nazionale Donne scelse come fiore simbolo la mimosa; i motivi furono diversi: per il suo colore giallo brillante, per il suo profumo delicato e nello stesso tempo intenso, per la rapida fioritura nel mese di marzo. Da qui l’ usanza da parte degli uomini di regalare alle donne mazzetti di mimosa e parte sempre da qui la realizzazione del dolce tipico della festa delle donne, la torta mimosa appunto. Stiamo ben attenti però: la mimosa è un fiore molto velenoso e la dizione mimosa proviene dal pan di spagna sbriciolato e posto a mo di fiori di mimosa. Molte le ricette per questo dolce ma Ginger vi consiglia la versione più classica e senza varianti.
Torta mimosa (ingredienti per 6/8 persone)
    Per il pan di spagna
  • 6 uova
  • 180gr di zucchero
  • 75gr di farina
  • 75gr di fecola
  • un pizzico di sale
  • Per la crema pasticcera
  • 500gr di latte
  • 4 tuorli
  • 100gr di zucchero
  • 25gr di farina 00
  • scorza di limone
  • cannella, vaniglia (facoltativi)
  • Per la panna montata
  • 200gr di panna da montare
  • 50gr di zucchero a velo
  • Rhum o succo di arancia per bagnare il pan di Spagna