Colomba di Pasqua senza glutine

di Anna Maria Cantarella 0



Oggi vi invitiamo a preparare una colomba di Pasqua senza glutine, che sia adatta anche a chi soffre di intolleranza al glutine. Sono sempre di più le persone che soffrono di celiachia e per questo è importante che anche le ricette più tradizionali si possano adattare alle esigenze di chi non può mangiare certi tipi di farine che contengono glutine. Preparare una colomba pasquale per celiaci non è facilissimo ma vi assicuriamo che non si tratta neanche di una impresa impossibile. Un po’ di impegno e avrete anche voi la vostra colomba di Pasqua senza glutine.

colomba di pasqua senza glutine


Ingredienti

200 gr. farina di riso | 135 gr. fecola di patate | 35 gr. farina di tapioca | 100 gr. latte in polvere | due cucchiaini di farina di carrube o di Xantano | 130 gr. zucchero a velo vanigliato senza glutine | 1 cucchiaio zucchero semolato | scorza di un limone | scorza di una arancia | 2 cubetti di lievito di birra | 160 gr. burro | una bustina di vanillina | 4 uova (2 uova intere e due tuorli) | 20 cl. latte | 100 gr. mandorle in scaglie | un albume

Preparazione

   In una ciotolina sciogliete il ievito di birra con il latte tipido, insieme a un cucchiaio di zucchero. Mescolate fino a vedere la schiuma. In una terrina molto capiente mescolate tutte le farine, il latte in polvere, lo zucchero a velo, la vanillina e la farina di carrube (o xantano). Unite anche il lievito sciolto e cominciate ad impastare.

   Unite in sequenza gli altri ingredienti, ma aspettate sempre che l'uovo si sia assorbito bene prima di aggiungere il successivo. Unite nell'ordine: un uovo, un tuorlo, un uovo, un tuorlo. Alla fine aggiungete il burro fuso ma non caldo.

   Impastate ancora per bene fino ad ottenere un impasto liscio ed elastico. Coprite la ciotola e fate lievitare l'impasto per qualche ora, fino a quando non raddoppierà di volume.

   Riprendete l’impasto e impastate per qualche minuto, poi unite le scorze grattugiate. Impastate bene. Se vi piacciono i canditi uniteli a questo punto, infarinandoli un po' nella farina di riso, prima di aggiungerli all'impasto.

   Trasferite l'impasto in uno stampo per colomba ben imburrato e mettetelo ancor a lievitare, fino a quando non vedrete che l'impasto arriva ai bordi. Accendete il forno a 180 gradi. In una ciotola montate l'albume con un cucchiaio di zucchero. Unite le mandorle sfilettate, amalgamatele e poi stendete questo composto sopra la colomba.

   Infornate e cuocete la colomba per 10 minuti a 180 gradi e poi abbassate la temperatura a 150 gradi e continuate la cottura per altri 30/40 minuti. Se notate che la parte superiore si dora troppo, copritela con un foglio di carta alluminio e toglietela gli ultimi 5 minuti di cottura. Sfornate la colomba e lasciatela raffreddare prima di servirla.

Il procedimento per la preparazione della colomba senza glutine è abbastanza lungo e complesso ma non è molto impegnativo dal punto di vista della manualità. Insomma, vi basterà seguire alla lettera le istruzioni per essere sicuri di avere un risultato ottimale. La ricetta proviene dal blog di De Agostini, che io trovo sia una inesauribile fonte di ricette per tutti i tipi di cucina, che sono sempre di sicura riuscita. Alcune delle farine necessarie per l’impasto, cioè la farina di carrube, oppure di Xantano, e la farina di tapioca, sono reperibili nei negozi specializzati ma in alcuni casi si possono trovare anche negli ipermercati, che ormai sono attenti a vendere prodotti dedicati a particolari esigenze alimentari. Il procedimento è molto semplice ed è anche abbastanza veloce, eccezion fatta per le necessarie lievitazioni.

Altre ricette per una Pasqua senza glutine: agnello con pomodori, pastiera napoletana senza glutine, casatiello senza glutine. Ed esiste anche una versione della torta pasqualina senza glutine.

Photo Credits | Valerio Pardi / Shutterstock.com

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>