La trattoria di via Paladini a Milano

di Redazione 2

esterni

Li abbiamo già conosciuti, con i loro progetti hanno dato sostentamento e insegnato a cucinare a orde di designer durante il questo Salone del Mobile a Milano. Se ancora non vi fosse chiaro sto parlando di esterni, coloro che lottano per la valorizzazione dello spazio pubblico attraverso progetti culturali in molteplici ambiti: cinema, design, arte, musica… e ricerca culinaria!

Dal 1995 esterni lavora a Milano e in altre città in Italia, 15 persone che lavorano alla creazione e allo sviluppo di progetti e eventi, alimentati dallo  scambio culturale, socializzazione, inseguendo una città intesa come luogo di incontro e aggregazione, una partecipazione allargata e responsabilità sociale.

La loro sede operativa è una palazzina multifunzionale di tre piani in zona Città Studi, che oltre agli uffici comprende sala cinema, bar trattoria, bed&breakfast, spaccio, spazio per mostre e esposizioni.

Bello eh? Sembra un sogno questa palazzina. Chiaramente la mia attenzione è stata catturata, con un sorriso beffardo ho aperto la pagina sui loro progetti e ho scoperto che……

“…..Per il 2009 esterni inaugura un nuovo progetto di ricerca culinaria… “

In pratica la palazzina di via Paladini si trasforma ogni martedì sera nella Trattoria di via Paladini. Proponendo menù diversi ogni settimana, con la volontà di riscoprire, valorizzare, rivisitare ricette della tradizione culinaria regionale – quella lombarda, ma anche quella delle altre regioni italiane.

Allora tuffiamoci in questa loro ricerca culinaria, vediamo che propone il menù della serata:

1-Menù di carne
Rotolo di tacchino ai pistacchi di Bronte
Fiori in tempura e insalata di soncino

costo 12 euro bevande escluse

2-Menù di vegetariano
Mozzarella di Bufala Campana DOP carrozza
Fiori in tempura e insalata di soncino

costo 10 euro bevande escluse

Poi taglieri di salumi e formaggi su richiesta e un’interessante lista di vini e di prodotti e specialità regionali a disposizione per la vendita. (scaricabile dal loro sito)

Tengono a sottileare un paio di cosette, fondamentali per capire e centrare il loro modo di vedere le cose, il perchè e il percome del progetto palazzina di via Paladini:

– la costante ricerca di specialità produttive italiane, prodotti di nicchia, che derivano la loro unicità dal territorio da cui provengono o dal tipo di lavorazione.

– l’attenzione nella scelta di prodotti, rigorosamente biologici e di stagione

– la volontà di favorire e promuovere un acquisto sostenibile.

Ci credono, lo fanno bene e con classe. Le premesse per una bella serate ci sono tutte. Stasera vado di sicuro a sperimentare. CHissà chissà…..

Commenti (2)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>