Public Pie: impastare, cuocere e servire torte nello spazio pubblico

di Pyondi 2

Ecco un’altra piccola perla che ci ha regalato la settimana del Salone del Mobile di Milano quest’anno.

Il centro nevralgico delle mie attenzioni (oltre al disagio pioggia) è stat0 il Public Design Festival , prodotto da Esterni. Hanno preso possesso di Piazza XXIV Maggio e Mercato Comunale di Milano, reinterpretandoli secondo il Tema dello spazio pubblico, in particolare il mercato di tutti: aperture straordinarie, cibo di strada di alta qualità, consegne della spesa a domicilio in bicicletta, autopreparazione e ristorazione dalle 12 alle 3 di notte.

Ogni giorno la possibilità di acquistare i prodotti freschi del mercato e cucinarli direttamente sul posto, con consigli direttamente dai negozianti, in un’area appositamente attrezzata come la cucina di un grande chef… E tutte le sere aperitivo in piazza: possibilità di comporre il proprio piatto scegliendo tra i banchi del mercato e e rilassarsi con il sole che tramonta sulla Darsena Milanese.

Ma c’è chi ha fatto qualcosa di ancor più dolce in questa occasione: Maaike BertensMarieke Van Der Bruggen, due giovani e belle olandesine hanno inventato Public Pie , un banco per impastare, cuocere e servire torte nello spazio pubblico.

Segui il tuo naso. Mmmmmmmmm….profumo di torta di mele!
Cosa c’è di più immediato e metafisico della torta di mele?
E’ storia, nonne e mamme indaffarate in cucina tra forni e mattarelli, che sbucciano affettano e impastano, meglio di un super mixer, pronte a stenderti con la torta di mele appena sfornata.
Una fetta di pastafrolla croccante col cuore caldo e morbido di mela

Mobile, ambulante.
Maaike BertensMarieke Van Der Bruggen con questo chiosco Public Pie girano l’europa vendendo mini torte di mela fatte sul momento. Ed è impossibile non fermarsi a chiaccherare e parlare inebriati dal profumo di torta appena sfornata, ipnotizzati dal loro preparare sulla spianatoia.

Il tocco di genialità: non bastava vederle cucinare su un carretto di legno con forno annesso, hanno concepito tale carettina come seduta per due persone.

Guarda  assapora siedi e gusta.

Questa è quella che fa sciogliere: pasta intorno e  dentro un velo di marmellata con sopra mela a pezzettoni spolverata di cannella grannellini di zucchero, forse un po’ di uvetta.

L’atmosfera che si crea intorno viene da sé.

Predispone alla socializzazione domestica, sincera, rilassata. Alla faccia della vera e tradizionale torta di mele!

Commenti (2)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>