Frittata con salsiccia e peperoni

di Anna Maria Cantarella 0



C’è qualcosa di più facile di una frittata? In cucina non c’è nulla di più semplice eppure piace a tutti, e molto. La frittata con salsiccia e peperoni è una delle mie scoperte degli ultimi giorni. In realtà è nata come una ricetta degli avanzi, perchè dovevo svuotare il frigo degli ultimi sparuti ingredienti. Due nodini di salsiccia e un peperone rosso sono bastati per preparare un secondo piatto completo, ricco di gusto, che ho accompagnato con una semplice insalatina verde.

frittata con salsiccia e peperoni


Ingredienti

200 gr. salsiccia secca | 6 uova | un peperone rosso | 200 gr. patata | una cipolla piccola | 60 gr. provola | 50 gr. latte | 1 cucchiaio prezzemolo tritato | 40 gr. olio evo | sale fino

Preparazione

  Versate l'olio in una padella capiente e fatevi rosolare la cipolla tritata finemente, il peperone tagliato a dadini e la patata tagliata a grandi scaglie. Mescolate e lasciate appassire con il coperchio per 10 minuti circa.

  In una ciotola sbattete le uova con un pizzico di sale. Non sbattetele troppo altrimenti in cottura non gonfieranno. Unite il formaggio, il latte e il prezzemolo.

  Versate le uova nella padella e fate in modo che il composto di uova si stenda bene sul fondo. Allargate anche le verdure uniformemente e poi cospargete con la salsiccia, coprite e lasciate cuocere per altri 10 minuti. Se serve sollevate i bordi della frittata per permettere al fluido di solidificarsi intorno.

  Fate scivolare la frittata su un piatto e capovolgetela. Poi rimettetela in padella a cuocere dall'altro lato. Tenetela sul fuoco per 3-4 minuti. Sollevate il bordo per controllare la cottura del fondo. Servite tiepido.

La salsiccia è un ingrediente rustico che io trovo irresistibile. Si prepara con un miscuglio di parti suine diverse e grazie al suo intenso gusto riesce a dare a primi piatti sapore e consistenza. E’ perfetta per torte salate, frittate o sformati, è buona sulla pizza, si può utilizzare per delle bruschette saporite ma si può anche gustare cotta in padella o al forno, accompagnata dalla polenta o con il contorno che preferite. Secondo me l’abbinamento migliore è con le patate al forno, magari profumate con rosmarino o una spruzzatina di paprika forte.
Per la cottura della frittata ho solo un consiglio: c’è chi dice che la frittata perfetta non va mai girata. Io però non sono mai riuscita a cuocere una frittata senza girarla. Se siete abili, provate a capovolgerla su un piatto e poi adagiatela di nuovo in padella per farla cuocere da tutti e due i lati; altrimenti cuocete il fondo e poi agadiate la padella sotto il grill del forno (facendo attenzione a non bruciare il forno). Lasciate la frittata sotto il grill fino a quando sarà tutta dorata.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>