Polpettone di sgombro di Cotto e Mangiato

di Ishtar 0



Sulla scia del polpettone di tonno, uno dei miei cavalli di battaglia in cucina, scoperto quando ero alle prime armi con impasti e pentole, ho preparato con piacere il polpettone di sgombro. Ricetta proveniente da Cotto e Mangiato, da una delle ultime puntate andate in onda dell’ultima edizione, è risultato una degna variante del primo, anzi, potrei anche affermare che forse l’ho anche preferito. E’ davvero molto semplice da preparare e non richiede particolari abilità.

Polpettone di sgombro


Ingredienti

4 scatole grandi di sgombro | 3 pizzico uova | 50 gr. pangrattato | prezzemolo tritato | basilico | 1/2 cipolla bianca

Preparazione

   Mescolare lo sgombro con 2 uova, il sale, il prezzemolo, il basilico e la cipolla bianca tritata. Amalgamare bene ed unire il pangrattato.

   Impastare il composto con le mani fino ad ottenere un composto omogeneo e dare la forma allungata di un polpettone. Spennellarlo con un uovo sbattuto e cospargerlo con del pane grattuggiato.

   Avvolgere il polpettone in due fogli di alluminio. Disporlo in una pentola con acqua salata e farlo cuocere circa 28 minuti da quando l'acqua inizia a bollire.

   Eliminare l'alluminio e trasferire il polpettone in forno. Cuocerlo per circa 50 minuti a 180 C°.

Il polpettone allo sgombro è uno di quei piatti che piace a tutta la famiglia. I bambini ne vanno matti e se lo accompagnate con una porzione abbondante di patatine fritte, ne saranno definitivamente conquistati. Per i grandi invece consiglio una porzione di patate al forno, magari alle erbe aromatiche, o semplicemente un velo di maionese da spalmare sulle fette.

La preparazione è semplicissima e consiste nel mescolare tutti gli ingredienti in una ciotola e nell’imptarli con le mani fino ad ottenere un composto omogeneo. Questo, una volta data la classica forma del polpettone ed avvolto in due fogli di alluminio accuratamente, andrà cotto prima in acqua bollente e poi in forno fino a completa cottura. Una volta cotto fatelo riposare una decina di minuti prima di tagliarlo a fette.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>