Polpettone di baccalà e patate

di Fabiana 0



Fritto, in padella… il baccalà è un tipo di pesce molto economico, ma altrettanto versatile: può essere utilizzato infatti in cucina in tanti modi diversi e costa veramente poco.

Baccalà e patate sono gli ingredienti necessari oggi per la preparazione del nostro polpettone di baccalà  e patate, un piatto completo e unico che dovrete preparare il giorno prima e che potrete servire anche freddo. 

Polpettone di baccalà e patate


Ingredienti

600 gr di baccalà ammollato e pulito | 600 gr di patate | 2 uova intere | 100 gr di ricotta | foglie di basilico - Vino bianco secco - Scorza di un limone - 2 scalogni - | Olio extravergine di oliva - Sale e pepe

Preparazione

  Preparate il vostro polpettone baccalà lasciando ammollare il pesce per due giorni: mettetelo in una pentola profonda con l’acqua fredda ricordando di cambiare almeno ogni quattro ore. Eliminate la pelle, aprite il pesce, togliete le lische, mettetele da parte.

  Lavate le patate e sistematele, non sbucciate, in una pentola con acqua fredda: lasciando portare a ebollizione a fiamma vivace e lasciando cuocere per circa 30 minuti. Per risparmiare tempo usate invece la pentola a pressione. Non appena la patate saranno ben cotte e lessate, toglietela dall’acqua e pelatele. Schiacciatele con la forchetta grossolanamente e lasciatele raffreddare.

  Riempite una pentola di acqua e immergetevi il baccalà lasciandolo cuocere per qualche minuto per dissalarlo completamente. Scolatelo e tagliatelo a pezzetti utilizzando un coltello. Pulite e tritate gli scalogni, metteteli in una padella antiaderente con un filo di olio extravergine di oliva.

  Aggiungete il baccalà e sfumate con il vino, lasciate insaporire per circa 10 minuti e lasciate intiepidire. Mescolate il baccalà e le patate, aggiungete anche le due uova, ma una alla volta), la ricotta, la scorza di limone, il basilico lavato e ben tritato.

  Aggiungete pepe e sale, imburrate lo stampo per il plumcake cospargendolo con il pangrattato e rendere il tutto croccante. Versate il composto preparato e livellate tutto, sbattete il contenitore sul tavolo da lavoro per eliminare gli eventuali vuoti all’interno.

  Preriscaldate il forno e lasciate cuocere a 180° per circa 55 minuti controllando via via la cottura con l’uso dello stecchino. Sfornate e lasciate intiepidire, poi tagliatelo a fettine.

Quando si parla di baccalà, tanti tendono a confonderlo con il merluzzo e in effetti si tratta di un merluzzo conservato sotto sale e successivamente essiccato in modo naturale o artificiale, ma ricco di di proteine ad alto valore nutrizionale e con poche calorie. Insomma, tutto da provare.

 

POLPETTONE CON I FAGIOLINI

POLPETTONE CON IL TONNO

POLPETTONE VERDE CON FAVE E CON PISELLI

 

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>