Torta Pavlova: un dolce che non avete mai visto

di pask 0

Se vi state chiedendo da dove viene questo dolce e perché si chiamasse Pavlova allora sappiate che: Anna Pavlova è il nome di una ballerina famosa in Russia, paese in cui ha origine questo dolce. La sua diffusione è principalmente nel continente australiano e diffusa parzialmente in america, proviamo a parlarne anche in Italia. Di cosa è composto? Principalmente è una grossa meringa ricoperta di panna montata e frutta, dai colori anche abbastanza natalizi volendo.

Lista ingredienti per la Pavlova:

  • 4 albumi d’uovo grandi, temperatura ambiente
  • 1/4 cucchiaino di sale
  • 1/4 cucchiaino di cremor tartaro (bitartrato e/o sale di potassio)
  • 1 tazza di zucchero semolato

Lista ingredienti per la copertura:

  • 1 tazza e mezzo di panna da montare
  • 1/4 tazza di zucchero semolato
  • 2 cucchiaini di estratto di vaniglia
  • 2 arance rosse, sbucciate con un coltello e tagliate a cerchi
  • 1 arancia ombelico, sbucciata con un coltello e tagliata a cerchi
  • 1 arancia cara cara, sbucciata con un coltello e tagliata a cerchi
  • 2 cucchiai di pistacchi, tritati grossolanamente
  • qualche cucchiaio di glassa balsamica (facoltativa)

Per la preparazione seguite questi passaggi:

  1. Preriscaldare il forno ad 80°
  2. Usando una matita, disegna il contorno di una tortiera da 20cm su carta da forno. Capovolgere la carta e posizionarla su una teglia per biscotti. Accantonare.
  3. In una ciotola più grande, usando un mixer ad alta velocità, sbattere gli albumi fino a renderli spumosi. Aggiungere il sale e il cremor tartaro. Batti ad alta velocità fino a formare punte ammorbidite con la crema che è venuta fuori. In piccole aggiunte, sbattere lo zucchero semolato fino a quando non è completamente amalgamato, quindi continuare a sbattere fino a formare picchi, stavolta duri.
  4. Versare la meringa sulla carta forno e, usando il dorso di un cucchiaio grande, spingere la meringa in modo che si diffonda fino al cerchio di 20cm che hai delineato con la tortiera. Usando il cucchiaio, crea un grande pozzetto al centro della meringa. Il centro dovrebbe essere alto circa 2/5 cm e e l’esterno dovrebbe essere di circa 2,5cm.
  5. Cuocere in forno per 1 ora e 15 minuti, quindi spegnere il fuoco e lasciare riposare la meringa per un’altra ora nel forno. È in quest’ora che la meringa si asciugherà completamente. Quindi, togliere dal forno e lasciare raffreddare completamente su una gratella.
  6. Mentre la meringa si raffredda, prepara la copertura: In una planetaria con una frusta, montare la panna, lo zucchero e l’estratto di vaniglia fino a formare picchi morbidi. Spalmare sulla meringa, quindi guarnire con agrumi (vedi foto), pistacchi e glassa balsamica.

Fonte

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>