Torta della nonna: una variante con le pesche

di liulai 4

TEMPO: 30 minuti + 1 ora per far riposare la pasta + 35 minuti di cottura | COSTO: medio | DIFFICOLTA’: media

VEGETARIANA: SI | PICCANTE: NO | GLUTINE: SI | BAMBINI: SI


Proprio l’altro ieri vi abbiamo parlato della torta della nonna, accennandovi anche all’esistenza di possibili varianti. Ho cercato a lungo in giro e tra i miei numerosi ricettari ho trovato diverse varianti; quella più diffusa è senza dubbio con il cioccolato nell’impasto della pasta frolla ma, in tutta sincerità, non mi sembrava poi una grande suggerimento da darvi (penso che ci sareste arrivati benissimo da soli!).

Invece ho trovato questa variante che prevede sempre l’uso della pasta frolla e della crema pasticcera ma con in più il tocco gustoso della frutta sciroppata! Un trionfo di pinoli (immancabili nella versione base), presenti nella morbida crema della guarnizione che riveste le fettine di pesche al vino. E’ una variante senza dubbio più lunga della versione originale ma ne vale davvero la pena!

Torta della nonna con le pesche

Ingredienti per 6 persone:

Per la pasta 250gr di farina bianca |120gr di burro|70gr di zucchero|1 tuorlo|1 limone|1/2 bustina di vanillina|Per la crema pasticcera:500gr di latte |4 tuorli|100gr di zucchero|25gr di farina 00 |scorza di limone|cannella, vaniglia (facoltativi) |Per la guarnizione:8 pesche|50 cl di vino rosso|240 g di zucchero|60 g di pinoli | zucchero a velo

LA PREPARAZIONE:

  1. Togliere il burro dal frigorifero e tenerlo a temperatura ambiente per circa un’ora prima di iniziare la lavorazione; grattugiare la buccia del limone (soltanto la parte gialla). Setacciare la farina direttamente sulla spianatoia insieme con la bustina di vanillina e disporla a fontana. Mettervi al centro il burro diviso a pezzetti, lo zucchero, il tuorlo e la buccia grattugiata del limone.

  2. Impastare velocemente tutti gli ingredienti, prima con i rebbi di una forchetta e poi con i polpastrelli delle dita. Formare con l’impasto preparato una palla, avvolgerla in un foglio di pellicola trasparente, porla nella parte meno fredda del frigorifero e lasciarla riposare per 2 ore circa prima di utilizzarla.

  3. Preparate la crema pasticcera seguendo la ricetta della versione base della torta della nonna. Nel frattempo sbollentate le pesche e pelatele. Tagliatele a spicchi sottili e irroratele con il succo del limone.

  4. Preparate uno sciroppo portando a ebollizione il vino e 200 g di zucchero; tuffatevi le pesche per un paio di minuti, spegnete e lasciate raffreddare.

  5. Imburrate e infarinate una tortiera, stendetevi la pasta e guarnitela con le pesche ben sgocciolate dallo sciroppo e una ampio strato di crema pasticcera. Spolverate con i pinoli.

  6. Infornate a 210° e fate cuocere la torta per 20 minuti, poi togliete il recipiente dal forno e spolverizzate con lo zucchero a velo

I nostri consigli: Se lo desiderate potete far ridurre a fuoco vivace un po’ di sciroppo al vino e versarlo a filo sulla torta prima di servirla.

Commenti (4)

  1. buongiorno,
    sarei tanto curiosa di conoscere questa ricetta, da brava toscana adoro la torta della nonna e questa nuova variante mi fa prudere le mani dalla voglia di provarla, c’è solo un piccolo poblema non riesco a vedere la ricetta ma solo la pubblicità…
    potrei riceverla x posa, se non è troppo disturbo?
    grazie infinite e complimenti x il blog, sono giorni interi che lo sfoglio e ancor anon ho finito! ^_^

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>