Squisito Blog Cafè 2008: la rete e il food and wine, a che punto siamo?

di Andrea Gori Commenta

Due o tre perle da Squisito e dal Blog Cafè che non ho avuto umanamente il tempo di pubbicare e postare nei giorni scorsi (chiedo venia!). Ecco ad esempio Luciano Pignataro, mattatore di Vitigno Italia e del primo giorno di Blog Cafè che svela alcuni retroscena del suo ingresso in rete. Con opportuni aggiustamenti, la storia di tutti noi blogger, e, si spera, di molti altri giornalisti comunicatori (sommelier informatici…) e produttori italiani.

Durante la discussione al Blog cafè interviene anche Marco Cuscito un produttore di Valdobbiadene alla sua “Prima Volta” con un Prosecco, extra dry notevolissimo alla prova di sommelier (e aspiranti tali) e curiosi. Poca pera (finalmente) ma frutta croccante agrumata interessantissima con un perlage incantevole.
prima volta prosecco
Dato che Marco è alla sua prima volta anche su internet, ne approfittiamo con Luciano Pignataro e gli altri blogger intervenuti per discutere di come sta evolvendosi la rete nel settore cibo e vino e soprattutto se sta andando da qualche parte. Discussione che prosegue anche su altri blog di personaggi che passano nei tre giorni a Squisito, come MuccaPazza, Viaggiatore Gourmet. e KelaBlu.
E intanto che parliamo, sfruttiamo l’effetto palco e i riflettori e il fatto che sembriamo professionali: arriva Bonci e il suo Panbriacone, sorta di Panettone quadrato imbevuto di vino passito, molto pericoloso perchè non strozza e ne mandi giù mezzo kilo senza accorgetene. Cliccate qui per sentire come riescono a farlo lievitare e mantenerlo quadrato (pare che per un panettone sia la cosa più complicata…).
Grandissima pure la Cioccolata di Gardini con l’uso del sale di Cervia, sarà pure la vicinanza del mare ma è strabuono e delicatissimo.
Manca Guido Martinetti ma un salto dalla sua ormai famossisima gelateria (con punti vendita in tutto il mondo)Grom lo facciamo lo stesso con
dei gusti piuttosto interessanti da provare, noi andiamo su uno Zabaglione al Loazzolo che ci riempie ogni papilla gustativa, ma la tanto decantata Crema stavolta ci delude un pò, rimandata allo scontro tra creme che faremo a Firenze con Leonardo Romanelli e la banda dei blogger fiorentini.
C’è tempo per uno stuzzichino a base di Friggione nella Dispensa di Amerigo, ingrediente base di molti panini da ‘Ino a Firenze sul Ponte Vecchio,anche lui blogger presente a San Patrignano.
Aperitivo del Blog Cafè con musica (e meno male che abbiamo DJ Kruger alla consolle) vino e cibo servito dal sommelier informatico che posa l’iphone e si mette (finalmente direi) a servire vino dietro al bancone…ovviamente insieme all’onnipresente macellaio Mario Fracassi e i suoi prosciutti casentinesi.

E per annaffiarlo, non troviamo di meglio (per non bere sempre vino) di darsi alla birra, con Massimo Marengo del Birrificio CitaBiunda (biondina in torinese, ci spiega Giulia di Witaly) che oltre a ribadire la venerazione per il Belgio birraio, ci dice come prova a ricreare la magie delle vere trappiste in quel di Neive (e ovviamente fanno la BiancaNeive!!!) usando i lieviti (ellittici) dello Champagne.

Tre giorni intensi e interessanti per ogni gourmet che si rispetti e, per chi frequenta un pò i blog del cibo e del vino, un’occasione unica e irripetibile per conoscere di persona qualcuno degli infaticabili scrittori di robe enogastronomiche in giro per la penisola.
Già partito il count down per il prossimo Blog Cafè ma soprattutto è partita la gara per eleggere e premiare i migliori Blog Italiani sul tema. E se segnalassimo Ginger and Tomato?
Cliccate qui per tutti i dettagli del concorso, finora l’unico in Italia specifico per i blog enogastronomici.