Ricette dolci: la chiocciola briosciata con crema e mele

di Ishtar 1



Di fronte a questa ricetta non ho avuto il minimo dubbio: dovevo assolutamente provarla e l’ho fatto. Si tratta di una ricetta di Anna Moroni proposta alla trasmissione La Prova del cuoco l’anno scorso. Si tratta di un dolce a base di pasta brioche con un delizioso ripieno di crema e mele, di una golosità unica. E’ un dolce perfetto per la colazione ma anche per tutti gli altri momenti della giornata: perchè limitarsi? Non è una torta, non è un plumcake nè una crostata, forse ciò che mi ha più colpita, lo ammetto, è la forma a chiocciola, per me si tratta di un dolce nuovo, mai provato prima. Si mantiene morbido per alcuni giorni accuratamente coperto, anche se, per via della presenza della crema e delle mele nel ripieno che potrebbero inacidirsi,  vi consiglio di consumarla presto, ma non credo ciò costituirà un grosso problema … Inutile dire che in casa è piaciuta a tutti, anzi l’hanno già richiesta per i prossimi giorni, come non accontentare gli altri componenti della famiglia?

Chiocciola briosciata con crema e mele


Ingredienti

500 gr. farina 00 | 25 gr. lievito di birra | 250 gr. latte | 3 tuorli | 1 cucchiaio zucchero | 60 gr. burro morbido | 1 pizzico sale

Preparazione

  Preparate la brioche: In una ciotola mettere la farina, il cubetto di lievito di birra sbriciolato, il latte, i tuorli, lo zucchero e all'estremità della ciotola il pizzico di sale (perchè il sale non deve andare in contatto diretto col lievito!), e lavorate bene.

  Aggiungere il burro quando l'impasto è già formato e piano piano, impastando, farlo amalgamare bene al composto (otteniamo un panetto liscio che non si appiccica alle mani). Lasciatelo lievitare nella ciotola coperto da pellicola per 45 minuti circa (deve raddoppiare di volume). Tiratelo quindi con il mattarello in un rettangolo, lungo e abbastanza sottile (ma non troppo) e spalmateci sopra la crema fredda, le mele a fettine sottili, le mandorle e la scorza di limone.

  Arrotolate dal lato più lungo e con il "serpentone" ottenuto formate una chiocciola. Fate dei taglietti, seguendo l'andamento della chiocciola, con un coltello ben affilato.

  Lasciate lievitare in forno preriscaldato a 50° (ma spento!) per 30 minuti, fino a quando sarà bella gonfia.

  Quindi toglietela dal forno e portate questo a 180 gradi. Infornate per circa 40 minuti (deve dorarsi leggermente). Sfornate e lasciate raffreddare, quindi spolverate con zucchero a velo.

Per la crema pasticcera da utilizzare nella chiocciola briosciata potete scegliere la ricetta che preferite, sicuramente ne avrete una “vostra”. Se invece volete optare quella originale della ricetta seguite questo procedimento. Sono curiosa di provare la chiocciola anche con altri ripieni, magari aggiungendo a quello previsto delle noci. Vi terrò informati sui miei prossimi esperimenti, ma fatelo anche voi qualore decidiate di provarla, vi aspetto numerosi!

Per la crema pasticcera
250 gr latte
2 tuorli
40 gr farina
80 gr zucchero

2 mele
la scorza di 2 limoni grattugiata
mandorle a lamelle (facoltativo)
zucchero a velo

Preparate la crema: Scaldate il latte; a parte sbattete i tuorli con zucchero, unite la farina, la scorza di un limone e poi il latte. Mettete su fuoco dolce, mescolando continuamente finchè diventa densa (aiutatevi con una frusta). Lasciate raffreddare.

Commenti (1)

  1. Ciao!
    Volevo sapere che torta è quella raffigurata nella foto, perchè mi ispira un sacco e vorrei provare a farla (amo tantissimo le amarene e le vedo belle in primo piano), ma non è la foto della chioccola..nella quale appunto le amarene non ci sono..

    Grazie mille in anticipo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>