Panettone fritto: ottimo dolce di natale con un pò di storia

di liulai 1

TEMPO: 15 minuti circa | COSTO: basso | DIFFICOLTA’: bassa

VEGETARIANA: SI | PICCANTE: NO | GLUTINE: SI | BAMBINI: SI

Il 25 dicembre è una data simbolica connessa al solstizio invernale e ad una festa della Roma imperiale dedicata alla nascita del sole invitto Mithra, divinità persiana il cui culto si diffuse con quello antichissimo del dio Sol. Secondo il mito, Mithra è concepito come l’originaria luce celeste che nasce da una pietra presso un albero sacro e sulla sponda di un fiume. Alla sua nascita miracolosa assistono soltanto dei pastori nascosti sulla montagna, che gli offrono doni. La montagna è simbolo di ascesa spirituale, mentre i pastori rappresentano i veglianti, entità che dirigono il flusso del tempo guidando il gregge dell’umanità. Essi vegliano e vedono ciò che gli occhi offuscati dall’illusione del divenire non possono vedere.

 Mithra è figlio del dio supremo e il suo nome rimanda ai concetti di patto, contratto, amicizia, giustizia. Nel 274 d.C. il suo culto divenne religione ufficiale dell’Impero, allorché Aureliano istituì il dies natalis solis invitti, il natale del sole invitto, fissandolo al 25 dicembre. Una data significativa, che cade pochi giorni dopo la sosta del sole’,(solstizio), quando l’astro rinnovato sale in modo percettibile sull’orizzonte.

 In seguito, la tradizione cristiana fece coincidere questa data con la nascita di Gesù, il Sol iustitiae, il sole di giustizia della nuova era. Secondo gli storici, i cristiani dei primi secoli non festeggiavano questa ricorrenza: fu papa Liberio, nel 354 d.C., ad istituirla in Roma. Prima di allora il Natale si celebrava il 6 gennaio, come fanno tuttora alcune chiese ortodosse. Dopo questo breve excursus sulle origini di questa data molto importante vi vogliamo addolcire con una ricetta tipica del giorno di natale, il panettone fritto.

 Facilissimo da fare, ideale in caso di panettone avanzato anche da qualche giorno, si presta a concludere un pasto degno di nota come può essere quello del pranzo di Natale.


Panettone fritto

Ingredienti per 4 persone:

1/2 panettone |1 uovo | 250ml di latte | 1 cucchiaio di cacao amaro |30gr burro | 2 cucchiai di zucchero di canna | 1 cucchiaino di polvere di cannella | olio di semi | zucchero

LA PREPARAZIONE:

  1. Eliminate la crosta del panettone e tagliatelo in fette.

  2. Ricoprite le fette con latte tiepido e lasciate riposare per 10 minuti.

  3. Nel frattempo battete l’uovo con il cacao, lo zucchero, il burro fuso e la polvere di cannella.

  4. Strizzate schiacciando con una forchetta le fette di panettone, passatele nell’uovo e friggetelo nell’olio ben caldo.

  5. Fate asciugare le fette su fogli di carta assorbente e spolverizzate con zucchero poco prima di servire.

Commenti (1)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>