Pandoro, come prepararlo con il Bimby

di Anna Maria Cantarella 0



Parliamoci chiaro, la ricetta del pandoro è una delle più difficili che io abbia mai provato. Ci sono tre impasti da preparare, lunghe ore di lievitazione e procedimenti da rispettare pedissequamente, e il rischio di un fiasco è sempre dietro l’angolo. Detto questo, non vorrei scoraggiarvi troppo perchè in realtà preparare il pandoro fatto in casa è possibile. Ad esempio, il pandoro con il Bimby è una ricetta abbastanza semplice e che si realizza in poche ore di lavoro. Il risultato è molto soddisfacente ma non aspettatevi il pandoro classico, quello è praticamente irriproducibile! Il pandoro Bimby però è un dolce degno di questo nome, sia per gusto che per consistenza, ed è una buona soluzione nel caso voleste cimentarvi in qualche ricetta di pandoro farcito.

pandoro Bimby


Ingredienti

275 gr. farina 00 | 100 gr. zucchero | 3 tuorli e 2 uova intere | 50 gr. acqua | 180 gr. burro morbido | una busta di vanillina | un cubetto di lievito di birra | sale

Preparazione

   Inserite il burro nel boccale: 3 min., 40°, vel. 4. Unite le uova, lo zucchero e la vanillina: 2 min. vel. 4, fino a quando otterrete un composto omogeneo.

   Inserite nel boccale, con lame in movimento a vel. 4, la farina: 30 sec. vel. 4. Fermate il Bimby e lasciate lievitare l’impasto nel boccale - preferibilmente in un luogo caldo - fino a che raggiunge il coperchio.

   Sgonfiate la lievitazione: 30 sec. vel. 4. Versate il composto in uno stampo da pandoro, imburrato e infarinato, copritelo e lasciarlo lievitare ancora, fino a quando non raggiunge il bordo.

   Cuocete il pandoro in forno caldo a 220° per 10 min. e a 180° per 25 min. circa. Disponete nel forno una ciotolina con dell'acqua per mantenere l'umidità del pandoro. Sformatelo solo quando è tiepido, e ricopritelo con abbondante zucchero vanigliato.

Chiarito che abbiamo a che fare con una ricetta che è solo un surrogato dell’originale, il pandoro con la ricetta Bimby è un dolce che soddisfa le aspettative: è morbido e profumato, lievita benissimo ed è un dolce genuino, cosa che secondo me lo rende perfetto se anche voi, come me, avete il piacere di preparare tutto con le vostre manine. Il sapore non è proprio simile a quello del pandoro originale, somiglia forse un po’ ad una brioche con molto burro, ma è comunque ottimo. Considerato che somiglia poco all’originale, perchè il procedimento è estremamente semplificato. Potreste utilizzare il pandoro Bimby come base per un pandoro farcito, oppure potreste decorarlo con pasta di zucchero per farlo somigliare ad un alberello natalizio da servire a fine pasto come dolce. Le possibilità sono tantissime e la vostra fantasia saprà suggerirvi l’idea più creativa!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>