Marmellata di albicocche senza zucchero

di Anna Maria Cantarella 0



Se cercate un modo per smaltire la frutta fresca prima che possa andare a male, potete preparare la nostra marmellata di albicocche senza zucchero. Si tratta di una bontà casalinga, assolutamente salutare e leggera, che potrete spalmare sul pane o sulle fette biscottate a colazione. Quando in casa ho molta frutta che non posso consumare in breve tempo, la marmellata fatta in casa è la ricetta che prediligo. Ne tengo sempre qualche vasetto in dispensa e sono molto fiera di utilizzarla per farcire le torte o le crostate, sottolineando che “la marmellata l’ho fatta io”. La semplicità della ricetta è unica e la lista degli ingredienti molto breve: solo un chilo di frutta, che sia zuccherina, matura e del tipo che preferite. Consumatela in fretta perchè non si può conservare a lungo, ma non c’è il periodo che vada a male perchè la marmellata di albicocche è così buona che sarà divorata in men che non si dica.

marmellata di albicocche senza zucchero


Ingredienti

un chilo di albicocche

Preparazione

  Lavate le albicocche, togliete il nocciolo ed eliminate la buccia esterna.

  Posizionate le albicocche in una pentola capiente e dal fondo antiaderente. Portate il composto a bollore con fiamma media e mescolate ogni tanto se la frutta dovesse fare la schiuma.

  Lasciate cuocere la marmellata almeno per un'ora e mezza e se la marmellata bolle troppo abbassate il fuoco al minimo. Quando avrete raggiunto la consistenza desiderata, la marmellata è pronta per essere invasata.

  Mettete la marmellata nei vasetti ben sterilizzati. Chiudete il coperchio, capovolgete il barattolo e lasciatelo raffreddare per almeno due ore.

La marmellata senza zucchero è buona come qualunque altra marmellata, ma non si conserva a lungo perchè lo zucchero, oltre che per aumentare la dolcezza, consente alla marmellata di conservarsi anche per mesi in dispensa. Questa marmellata invece va conservata in frigorifero e consumata in poco tempo, soprattutto dopo che avrete aperto il barattolo. Proprio per questo vi consiglio di prepararne poca alla volta con un chilo di frutta, che è quanto basta per riempire circa due vasetti. Inutile sottolineare che questa marmellata è ideale per chi soffre di glicemia elevata o di diabete, perchè non contiene assolutamente nessuna traccia di zucchero – e nemmeno edulcoranti – se non quello che la frutta ha naturalmente.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>