Kaiserschmarrern, la fritta dolce dell’imperatore

di Fabiana Commenta



Si chiama Kaiserschmarrern e in sostanza si tratta di una frittata dolce estremamente semplice da preparare: è una specie di crepes, un classico della tradizione altoatesina farcito con la marmellata di mirtilli e che si caratterizza per un aspetto stropicciato e che nacque in seguito a un incidente culinario come spesso accade famose delle ricette. 

Marmellata microonde Anna Moroni

Il Kaiserschmarren, frittata dolce dell’imperatore, era una delle ricette preferite   dall’imperatore Francesco Giuseppe.

Kaiserschmarrern, la fritta dolce dell’imperatore


Ingredienti

3 uova | 125 ml di latte - 75 g di farina | 2 cucchiai di zucchero - 1 pizzico di sale | 1 cucchiaio di zucchero alla vaniglia - 1 cucchiaio di rum | Cannella - Burro - uvetta - Zucchero a velo - Marmellata di mirtilli

Preparazione

  Sistemate l’uvetta in una ciotola capiente e versarvi sopra il rum per farla ammorbidire e lasciarla insaporire. Preparate la pastella; dividete i tuorli dagli albumi e sbattete i tuorli con la metà dello zucchero e poi aggiungete la vanillina.

  Lavorate il composto fino a quando non sarà diventato troppo omogeneo, unite anche la farina setacciata alternandola al latte e aggiungete anche l’uvetta al rum già strizzata.

  Montate le chiare a neve e aggiungete un pizzico di sale perché diventino molto solide, poi aggiungete anche lo zucchero e non appena il composto si sarà bene amalgamato aggiungete gradualmente alla pastella anche gli albumi montati. Amalgamate tutto con delicatezza.

  Prendere una padella e lasciatela scaldare facendovi fondere un po’ il burro. Distribuite con un cucchiaio metà del composto fino a coprire l’intera superficie e poi lasciate cuocere a fuoco lento. Non appena la parte inferiore della crepe sarà cotta tagliatela in quattro parti, rigiratela per terminare la cottura dall’altro lato.

  Quando la crepe sarà pronta, spezzettatela, ripetete l’operazione facendo cuocere l’altro kaiserschmarren. Servitelo caldo in un piatto accompagnarono con la marmellata ai mirtilli e spolverizzate con dello zucchero a velo.

Si dice che l’imperatore, non avendo tempo di cenare, avesse ordinato al suo cuoco una crepe da consumare nello studio. 

Ma il cuoco, troppo impegnato in cucina, dimenticò la crepe sul fuoco: quando tentò di girare la crepe per recuperarla, finì per romperla e il cuoco pensò di rimediare spezzettandole ancora e aggiungendo della marmellata d mirtilli cercando di coprire le bruciature con lo zucchero a velo. Un dolce nato per errore che diventò uno dei piatti preferiti dell’imperatore.

CREPES CON CACAO E CON COCCO

CREPES CON TOFU E CON VERDURE

CREPES CON LA FARINA DI RISO