Gelato fatto in casa senza panna, ricette e suggerimenti

di Anna Maria Cantarella 0



Il gelato fatto in casa senza panna è una di quella ricette che ho intenzione di provare al più presto. Non ho la gelatiera ma non mi arrendo: ho scoperto che si possono fare eccellenti gelati casalinghi senza bisogno di speciali apparecchiature. Certamente il risultato non è paragonabile al gelato artigianale ma è comunque una buona soluzione genuina. Gli ingredienti base per un ottimo gelato casalingo sono il latte, la frutta o il cioccolato o la crema, e la panna. Ma un gelato senza panna – o con pochi grassi – si può comunque preparare, seguendo qualche piccolo accorgimento e una ricetta apposita.

Gelato alla pesca senza panna


Ingredienti

un albume | 3 cucchiaio zucchero | 220 gr. pesche sciroppate | 300 gr. sciroppo delle pesche | 300 gr. succo di pesca | 3 cucchiaio maizena | uno yogurt alla pesca (oppure uno yogurt intero neutro) | la punta di un cucchiaino di neutro (facoltativo)

Preparazione

   Preparate uno sciroppo mescolando lo sciroppo delle pesche e il succo alla pesca. Se non doveste raggiungere la quantità desiderata, aggiungete un po' d'acqua, fino ad ottenere 600 grammi totali.

   Preparate una specie di crema alla pesca. In un pentolino disponete lo sciroppo preparato e la maizena e lasciate addensare leggermente. Aggiungete lo yogurt e lasciate cucinare un paio di minuti fino a quando non avete una crema densa. Lasciare reffreddare.

   Frullate le pesche sciroppate. Preparate un bagnomaria e montate l'albume con lo zucchero a neve fermissima, poi aggiungete le pesche frullate. Continuare a montare per 2-3 minuti sempre a bagnomaria.

   Unite gli albumi preparati alla crema, aggiungete il neutro se lo avete, e amalgamate per bene. far raffreddare (anche mettendo in frigo) e mettere nella gelatiera per 30 minuti circa

   Fatelo raffreddare per almeno 30 minuti in freezer e poi mettetelo nella gelatiera per 30 minuti circa. Questo gelato è ottimo mangiato subito perchè in freezer si ghiaccia troppo. Se dovete conservarlo, ricordatevi di tirarlo fuori dal freezer almeno 15 minuti prima di mangiarlo.

Il gelato generalmente contiene notevoli quantità di panna. L’elemento grasso è indispensabile per rendere il gelato molto cremoso ma soprattutto per non farlo congelare quando finisce in freezer. I grassi infatti – esattamente come l’alcool – impediscono il totale congelamento e fanno rimanere il gelato docile al cucchiaio. Utilizzare la panna quindi serve a rendere il gelato più morbido, e sicuramente più buono. Se volete eliminarla del tutto, dovrete almeno utilizzare il latte intero e magari la punta di un cucchiaino di Neutro. Il neutro per gelato è un composto a base di latte intero in polvere, stabilizzanti e farina di carrubbe, che  viene usato nel momento della preparazione della miscela del gelato e serve per dare consistenza e cremosita’ al gelato. Il Neutro si utilizza solo per le creme mentre per il gelato alla frutta è necessario un altro composto, che si chiama “Base Frutta” e funziona allo stesso modo.

Orientatevi allo stesso modo anche nella scelta dello yogurt. Privilegiate lo yogurt intero (alla frutta o neutro) in modo da avere una quantità sufficiente di parte grassa.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>