Carbone dolce della Befana, la ricetta semplice

di Fabiana 0



È uno dei dolci irrinunciabili della tradizionale: il carbone dolce della Befana richiama un antico rito pagano, ma con il passare del tempo è diventato il dolce simbolo che la Befana porta in dono ai bambini che si sono comportanti male nel corso dell’anno precedente.

In realtà il carbone dolce è veramente buonissimo e prepararlo in casa è estremamente semplice: potrete scegliere di preparare il classico carbone dolce nero oppure il carbone colorato. 

Carbone dolce della Befana, la ricetta semplice


Ingredienti

200 gr di zucchero semolato | 200 gr di acqua | colorante alimentare - 100 gr di zucchero a velo | 1 cucchiaio di albume - 2-3 gocce di succo di limone - 1 cucchiaio di alcool per dolci

Preparazione

   Prendete un pentolino e versatevi all’interno 200 grammi di zucchero semolato e poi aggiungete anche 200 grammi di acqua. Lasciate cuocere a fuoco dolce e poi portate alla temperatura di 140° C.

   A quel punto togliete dal fuoco non appena lo zucchero inizia a cambiare colore. Ora preparate una glassa a base di albume, zucchero a velo, qualche goccia di succo di limone e un cucchiaio di alcol per dolci.

   Mescolate bene con una frusta a mano oppure elettrica fino a quando non avrete ottenuto la classica glassa. Ora aggiungete un paio di cucchiai di glassa d’albume scaldata a bagnomaria e aggiungete qualche goccia di colorante alimentare al composto di zucchero e poi portare tutto sul fuoco.

   Lasciate il composto all’interno di una scatola oleata con la chiusura ermetica e lasciatelo asciugare. Dovrete attendere che si sia asciugato.

   A quel punto potrete spezzettarlo e poi conservarlo all’interno di un recipiente chiuso ermeticamente. Potrete anche conservarlo qualche giorno: si manterrà croccante e potrete gustarlo all’occorrenza.

Nel secondo caso non vi resta che acquistare del colorante per alimenti e sbizzarrirvi con i colori da scegliere. 

 

CARBONE DELLA BEFANA

ZUCCHERO FILATO PER BAMBINI

CARBONE DI ZUCCHERO DI CSABA

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>