Funghi e patate in padella

di Anna Maria Cantarella 0



Le ricette di contorni sono spesso sottovalutate, anche se in realtà a tavola sono molto utili. Ecco perchè oggi vi proponiamo funghi e patate in padella, un contorno semplice, economico e molto saporito che potrete utilizzare per accompagnare piatti di carne, salsiccia, pollo e per qualunque pietanza abbiate in mente. La preparazione è abbastanza rapida e si tratta anche di un piatto di quelli che io definisco “svuota dispensa”, perchè è facile prepararlo con gli ingredienti che abbiamo in casa, senza andare a fare la spesa. E se vi piace l’idea, potreste anche utilizzarlo come sfizioso antipasto.

funghi e patate in padella


Ingredienti

400 gr. patate | 200 gr. funghi champignon | uno spicchio d'aglio | olio evo | sale | rosmarino

Preparazione

   In una padella capiente, rosolate l'aglio nell'olio evo. Aggiungete le patate tagliate a tocchetti piccoli e fate rosolare, mescolando poco.

   Allungate con un pochino d'acqua, coprite con il coperchio e proseguite la cottura per 10 minuti. Togliete il coperchio quando vedrete che le patate si sono ammorbidite e fate andare per altri 5 minuti.

   Aggiungete i funghi tagliati a fette e fate andare, sempre senza coperchio, a fiamma alta per 15 minuti circa. Regolate di sale e mescolate di tanto in tanto. Servite caldo.

Per una perfetta riuscita del piatto è importante stare attenti a due cose: la cottura delle patate e la croccantezza. Per ottenere entrambi i risultati è necessario tagliare le patate a piccoli tocchetti e non salarle mai, se non alla fine. Per aiutare la cottura potete aggiungere un pochino d’acqua ma trascorsi 5 minuti togliete il coperchio e fate cuocere a fuoco vivo, in modo che l’acqua evapori e sulle patate si crei una crosticina. I funghi più adatti per questa preparazione sono i funghi champignon, piccoli e abbastanza teneri e che necessitano di poca cottura. Andrebbero benissimo anche i porcini, specialmente se avete la fortuna di averli freschi. Da evitare invece i pleurotus, sia perchè hanno un sapore diverso, sia perchè sono molto ricchi d’acqua e tendono a rilasciarla in cottura. Ho provato questa ricetta anche con i funghi finferli e il risultato è eccezionale, specialmente se aggiungete alla fine dei pezzettini di speck sulle patate. Se utilizzate i finferli però evitate l’aglio nel soffritto: sta molto meglio la cipolla.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>