Ricette Bimby dolci, la composta di albicocche

di Anna Maria Cantarella 0



Non è una marmellata e nemmeno una confettura. E non è neanche una crema a base di frutta. In realtà la composta di albicocche è un dolce che ha a che vedere con tutte e tre le delizie che ho appena nominato. E’ simile a una marmellata per le dosi di zucchero e frutta ma è molto più cremosa di una confettura. Non è una crema perchè non contiene uova o latte ma si può mangiare in una coppetta come se lo fosse. Insomma è un dolce forse un pochino inusuale ma vi assicuro che è buonissimo e con il Bimby è anche facile da fare, ideale per la merenda in estate oppure per la colazione. Quando la faccio, io la conservo in frigorifero e l’indomani mattina ne metto un bel cucchiaio dentro lo yogurt magro. Provare per credere!

composta di albicocche


Ingredienti

un chilo di albicocche mature | 100 gr. zucchero | 100 gr. miele | 2 stecche di vaniglia | mezzo cucchiaino di fiori di lavanda secchi | 600 gr. acqua

Preparazione

  Mettere nel boccale lo zucchero, il miele e l'acqua, le stecche di vaniglia incise per il lungo e i fiori di lavanda. Portare a sobollire: 90 gradi, velocità 1 per 15 minuti. Lasciare raffreddare lo sciroppo.

  Sgocciolare le albicocche, eliminare il seme e frullare con 100 grammi di sciroppo necessario ad ottenere una composta cremosa.

  Servire così in bicchieri o coppette oppure accompagnare con il gelato alla vaniglia o la crema pasticcera fredda.

La composta di albicocche Bimby è un dolce molto leggero il cui principale ingrediente è la frutta, per questo dovete fare attenzione che le albicocche siano ben mature e dolci perchè altrimenti il sapore della composta risulterà troppo acre o poco dolce. L’estate è un tripudio di fiori e per questa ricetta io vi consiglio un ingrediente “floreale”: i fiori di lavanda secchi. Se li aggiungerete allo sciroppo la composta di albicocche profumerà di lavanda: una vera delizia! Trovare i fiori di lavanda secchi non è difficile, le erboristerie più fornite li hanno perchè servono a fare infusi e tisane purificanti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>